Violenza su donne: Parlamento Ue discute adesione a Convenzione di Istanbul. Sede di Strasburgo sarà illuminata di arancione

Condividi questo articolo sui social o stampalo

BRUXELLESLunedì 25 novembre, Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne, si terrà un dibattito a Strasburgo, in avvio della sessione plenaria (25-28 novembre), sull’adesione dell’Unione europea alla Convenzione di Istanbul. I deputati, riferisce una nota, “dovrebbero esortare gli Stati membri che non hanno ancora ratificato la Convenzione a farlo senza indugio e ad adottare tutte le misure legislative e politiche necessarie per fermare la violenza contro donne e ragazze”. Per celebrare la Giornata internazionale, lunedì 25 novembre il Parlamento europeo a Strasburgo sarà illuminato di arancione.

La Convenzione del Consiglio d’Europa sulla prevenzione e la lotta contro la violenza nei confronti delle donne e la violenza domestica, nota anche come Convenzione di Istanbul, è il primo strumento internazionale giuridicamente vincolante in materia. La Convenzione istituisce un quadro globale di misure per prevenire le violenze, sostenere le vittime e punire gli autori. L’Ue ha firmato la Convenzione il 13 giugno 2017, ma sono sette gli Stati membri che non l’hanno ancora ratificata: Bulgaria, Repubblica ceca, Ungheria, Lituania, Lettonia, Slovacchia, Lettonia, Slovacchia e Regno Unito.

Condividi questo articolo sui social o stampalo

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *