Studenti oggi, giornalisti domani: partito il corso di comunicazione realizzato da “L’Ancora”

Condividi questo articolo sui social o stampalo

DIOCESI – Dai Social – utilizzabili con raziocinio – fino ai mezzi d’informazione più tradizionali: dai Tg (che sembrano non essere particolarmente seguiti dai giovanissimi) passando per i giornali cartacei ed on-line, fino alla radio. Ma anche la “comunicazione del corpo”, ossia la prossemica.

Sono stati davvero tanti gli spunti durante il primo incontro del “Corso di giornalismo e comunicazione professionale per studenti”, organizzato dal giornale “L’Ancora”, col patrocinio dell’Ordine dei Giornalisti delle Marche, in collaborazione con “Radio Ascoli” e la “Vita Picena” e realizzato grazie al contributo del “Sovvenire“: Servizio per la promozione del sostegno economico alla Chiesa Cattolica.

Dopo l’introduzione del direttore Simone Incicco, i ragazzi sono stati coinvolti in maniera accattivante dalla giornalista Stefania Mistichelli, presenti gli studenti di diverse scuole superiori del territorio diocesano che hanno appreso alcuni rudimenti del mestiere di cronista. L’incontro si è svolto nel pomeriggio di ieri, lunedì 18 novembre, presso la sede de L’Ancora di via Pizzi numero 25.

Cosa rende un fatto una notizia?”, “Quali sono i criteri di selezione delle notizie da parte dei vari organi d’informazione?”. Sono state alcune domande a cui i ragazzi, stimolati da Mistichelli, hanno iniziato a rispondere. Sul fronte delle notizie, si è parlato della cosiddetta Comunicazione Sociale, ossia quel taglio particolare che contraddistingue quotidiani come L’Ancora, sempre attenti a problemi della contemporaneità che, a volta, finiscono in secondo piano sugli altri Media.

Sul fronte della comunicazione, poi, l’intervento della giornalista può essere riassunto con il famoso primo dei 5 Assiomi della Comunicazione codificati dalla Scuola di Palo Alto, ossia “È impossibile non comunicare. In qualsiasi tipo di interazione tra persone, anche il semplice guardarsi negli occhi, si sta comunicando sempre qualche cosa all’altro soggetto”.

Gli obiettivi del corso sono:
– Acquisire una progressiva professionalità giornalistica e le conoscenze tecniche necessarie per realizzare articoli giornalistici, video e trasmissioni radiofoniche.
– Aumentare la consapevolezza dei giovani sui temi trattati quotidianamente dai mass media attraverso la conoscenza delle regole e dei meccanismi che portano alla produzione di informazione così da sviluppare un maturo senso critico.
– Saper comunicare messaggi di diverso genere in modo pertinente e coerente, mediante diversi mezzi di comunicazione.
– Saper interpretare le informazioni, sviluppando un progressivo senso critico anche attraverso la lettura e il commento di articoli di giornale.
– Acquisire una progressiva professionalità giornalistica e le conoscenze tecniche necessarie per realizzare articoli giornalistici, video e trasmissioni radiofoniche.

Sono previsti alti 11 incontri, sempre nella medesima sede e sempre di lunedì, con inizio alle ore 15 ed è possibile ancora iscriversi. Fra i temi che verranno trattati nell’imminente futuro: il linguaggio giornalistico, accenni di deontologia, i flash radiofonici, fotonotizie, reportage, interviste, cenni di storia della radio e molto altro.

Condividi questo articolo sui social o stampalo

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *