Martinsicuro, concerto d’Organo in onore della Virgo Fidelis

Condividi questo articolo sui social o stampalo

MARTINSICURO – Giovedì 21 novembre, in occasione delle celebrazioni in onore della Virgo Fidelis, il Comune di Martinsicuro, Assessorato alla Cultura, in collaborazione con la Parrocchia Sacro Cuore, ha organizzato dalle ore 21:00 presso la Chiesa del Sacro Cuore un Concerto d’Organo in onore appunto della Virgo Fidelis patrona dell’Arma dei Carabinieri. Ad esibirsi sarà il Maestro Organista Dino Cocchini, concertista di fama europea, che proporrà un repertorio dei più importanti classici per organo che sarà aperto da “La Fedelissima”, marcia in onore dell’Arma dei Carabinieri, e dall’Inno alla Virgo Fidelis di Scotti e Fantini.

Papa Pio XII quando istituì la giornata celebrativa fu scelto per Maria il titolo di Virgo Fidelis, in analogia con il motto araldico dell’Arma ‘nei secoli fedele’, e scelse il giorno 21 novembre, in ricordo di una battaglia combattuta durante la seconda guerra mondiale in Abissinia nel 1941, quando un intero reparto di Carabinieri sacrificò eroicamente la propria vita, tanto da ricevere l’onore delle armi da parte degli avversari al termine della battaglia e la medaglia d’oro al valore militare.

Siamo lieti di ospitare sul nostro territorio questo importante concerto per organo, un sentito omaggio che Martinsicuro vuole tributare, nella giornata dedicata alle celebrazioni in onore della Virgo Fidelis, all’intera Arma dei Carabinieri che, ogni giorno, svolge un ruolo importantissimo al servizio di tutta la collettività” dichiarano il Sindaco di Martinsicuro, Massimo Vagnoni, ed il Vice-Sindaco ed Assessore con delega alla Cultura, Pinuccia Camaioni. “Il concerto, che sarà aperto a tutti, vedrà esibirsi il Maestro Organista Dino Cocchini, un amico di Martinsicuro che già nel 2011 tenne in questa chiesa un concerto in occasione del 150° anniversario dell’unità d’Italia. Invitiamo la cittadinanza a partecipare numerosa”.

Condividi questo articolo sui social o stampalo

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *