Papa Francesco: a comunità del Bambino Gesù, “necessari nei prossimi anni nuovi investimenti in strutture e tecnologie”

Condividi questo articolo sui social o stampalo

“Sono molto contento del percorso fatto in questi anni dal Bambino Gesù.
Mi rallegro del buon andamento dell’ospedale e della sua costante crescita, pur tra molte difficoltà, perché è opportuno che nei prossimi anni si possa continuare ad offrire ad ogni paziente le migliori cure, e che nessuno venga rifiutato”.
Lo ha detto Papa Francesco alla comunità dell’Ospedale pediatrico Bambino Gesù di Roma, ricevuta in udienza oggi, nell’aula Paolo VI, in occasione della celebrazione dei 150 anni dalla fondazione dell’ospedale. “Questa attività richiede risorse e spazi adeguati – ha aggiunto il Pontefice –. Le esigenze della ricerca scientifica e la crescente domanda di assistenza, anche dall’estero, renderanno necessari nei prossimi anni nuovi investimenti nelle strutture e nelle tecnologie”. Francesco lo considera “un equilibrio difficile”, ma “è importante che vengano sempre garantite sostenibilità ed efficienza, perché l’ospedale continui ad essere una straordinaria opera di carità della Chiesa”. Infine, la richiesta di “scelte coraggiose e rigorose al tempo stesso, generose e prudenti”. Quindi, l’esortazione ad “andare avanti, fedeli al Vangelo e obbedienti all’autorità morale dei bambini sofferenti”. “Da parte mia, vi sono grato specialmente perché aiutate i piccoli malati a sentire accanto a sé la presenza tenera e rassicurante di Gesù”.

Condividi questo articolo sui social o stampalo

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *