FOTO I primi 50 anni dell’ACR in diocesi

Condividi questo articolo sui social o stampalo

Di Silvio Giampieri

DIOCESI – Tanti auguri ACR! L’Azione Cattolica dei Ragazzi ha compiuto il suo primo mezzo secolo di vita e non ha perso nulla in quanto a vitalità e voglia di vivere la fede insieme. Il primo novembre un compleanno così importante è stato ricordato, non solo a Roma, ma in quasi tutte le diocesi italiane. Tante le delegazioni che si sono recate nella capitale per incontrarsi, festeggiare insieme un così bel traguardo ed augurarsi di camminare ancora lungamente insieme.

Nella nostra diocesi la festa è stata organizzata presso il palazzetto dello sport di Centobuchi, con una cabina di regia a quattro mani con quella di Ascoli. Si è voluto infatti dare un segno di collaborazione e comunione tra le due realtà diocesane per favorire l’incontro e la conoscenza tra i nostri ragazzi.

Nel pomeriggio del 1 novembre quindi circa oltre duecento bambini, divisi in squadre da tematiche dal sapore ascolano e sambenedettese, si sono ritrovati per divertirsi con una serie di giochi preparati dai loro educatori insieme. Musica, balli  di gruppo e tanto divertimento, ma anche i ricordi di tanti anni di percorso formativo, testimoniato, ad esempio, dai manifesti esposti che hanno presentato anno per anno le icone-guida delle tematiche seguite. Coloro che erano stati partecipanti ed oggi sono educatori, hanno potuto così scambiarsi aneddoti e memorie di tanti bei momenti trascorsi insieme. Il tutto è avvenuto in collegamento video con Roma, scorrendo sullo schermo le immagini della festa in contemporanea, dove era presente naturalmente anche una delegazione della nostra diocesi.

Per festeggiare degnamente non poteva mancare una torta piena di candeline, spenta in un sol fiato da educatori del passato e del presente, segno di un cammino che non muore ma ringiovanisce. Sul palco poi è stato portato anche un gigantesco pacco dono, contenente all’interno alcune lettere e disegni dei bambini che esprimevano i propri desideri per il futuro dell’ACR. Gli assistenti di Ascoli e San Benedetto, mostrando questa creatività dei più piccoli, hanno auspicato che il cammino prosegua crescendo sempre nell’armonia e nella gioia di seguire il Signore insieme.

Non resta che augurare che le candeline da spegnere siano ancora tante… “Grazie ACR”!

Condividi questo articolo sui social o stampalo

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *