Sabato il convegno dell’Ufficio Catechistico su: “Disabilità e inclusione. Esperienze in rete e buone prassi” in famiglia e in parrocchia

Condividi questo articolo sui social o stampalo

MARCHE L’Ufficio Catechistico Regionale promuove il convegno “Disabilità e inclusione. Esperienze in rete e buone prassi” in famiglia, in parrocchia, a scuola, al lavoro, nello sport e nella cura” che si terrà a Loreto, all’auditorium Giovanni Paolo II sabato 9 novembre dalle 9 alle 17,30. È rivolto a psicologi, insegnanti, catechisti e genitori.
Il convegno la mattina è moderato da Alessandro Suardi, psicologo e consigliere regionale Opm e da Rosina Giuseppetti.
Dalle 9 alle 9.30 i saluti del Vescovo di Loreto mons. Fabio Dal Cin, di don Mariano Piccotti (coordinatore direttori Uffici Catechistici delle Marche ); Antonio Mastrovincenzo (presidente assemblea legislativa delle Marche ); Paolo Niccoletti (sindaco di Loreto); Katia Marilungo (direttivo ordine psicologi Marche).
Alle 9,50 la relazione di mons. Angelo Spina, arcivescovo di Ancona–Osimo su “La cura pastorale nei confronti del mondo della disabilità.”
A seguire lo psicologo Alessandro Suardi terrà una relazione su “Inclusione: costruire la rete”. La psicoterapeuta familiare Arianna Buchi parlerà di disabilità, inclusione e impatto sul sistema famigliare.  I responsabili della pastorale famigliare delle Marche Cardinali Gabriele e Laura terranno una relazione su “famiglie che incontrano famiglie, quale attenzione?”.
Suor Veronica Donatello, responsabile del servizio nazionale per la pastorale delle persone con disabilità proporrà una conversazione su “Una fede per tutti: ripensare alla catechesi in un’ottica inclusiva” e a seguire la testimonianza della parrocchia San Giuseppe Moscati. L’avvocato Annamaria Repice parlerà di “Inclusione: i diritti di legge”.
L’ultima parte del convegno del mattino sarà dedicata alla relazione di Gabriele Darpetti, delegato regionale per la pastorale sociale del lavoro della Cem che si soffermerà sulle azioni e sui progetti della pastorale sociale e del lavoro nelle Marche, alla testimonianza di Beatrice Testadiferro sull’esperienza nel settimanale diocesano Voce della Vallesina di Jesi e ai fondatori del Laboratorio Frolla di Osimo.
Nel pomeriggio:
14:00 – 14:30 “Inclusione scolastica degli studenti con DSA e BES” Dott. Alessandro Suardi (Psicologo Psicoterapeuta)
14:30 – 14.50 “PEI E PDP: dalla teoria alla pratica” prof.ssa Carla Carloni Referente BES Liceo Cambi Falconara prof.ssa Angelica Baione (Dirigente IC Falconara centro – Laconara M.ma)
14.50 – 15.35 “Inclusione scolastica: quali progetti realizzati e quale cammino per il futuro ?” – responsabile Pastorale scolastica Marche: prof. Franco Marini “quali progetti realizzati e quale cammino per il futuro”. Testimonianza: prof. Fiorenza Pestelli
15.35 – 16.40 “Inclusione nel mondo dello sport e del tempo libero” don Giuseppe Fabbrini – direttore ufficio per la pastorale per gli oratori (Ps) – Testimonianza: Baskin: Dott.ssa Giulia Lisotti e Romina Alesian con Manuel
16.40 – 17:30 “Inclusione e gesti di cura: la pastorale della salute in rete con il Servizio Sanitario Nazionale” – Marcella Coppa, coordinatore Inf.co ASUR MARCHE AV2-JESI Incaricata Regionale Ufficio Pastorale della Salute – Testimonianze: RIANIMAZIONE APERTA Inclusione BAMBINI FAMIGLIA – Simone Pizzi, dirigente medico Rianimazione ospedale Pediatrico Salesi -Ancona Direttore ufficio diocesano Pastorale della salute arcidiocesi Ancona -Osimo – LA MUSICOTERAPIA: gesti di cura inclusivi verso persone con demenza e disturbi psi- chici . – Maria Luisa Senesi , Musico terapeuta Collaboratrice Ufficio diocesano Pastorale della salute Ascoli Piceno, Operatore Pastorale a Villa S. Giuseppe di Ascoli Piceno

Condividi questo articolo sui social o stampalo

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *