Libriamoci al Liceo Rosetti: apre la scrittrice Loreta Minutilli

Condividi questo articolo sui social o stampalo

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Una giovane donna divisa tra amore per la scienza e passione per il mondo antico ed i suoi miti senza tempo: Loreta Minutilli, ventiquattrenne studentessa di astrofisica a Bologna, autrice dell’acclamato romanzo Elena di Sparta, giovedì 7 novembre sarà presente al Liceo Scientifico Rosetti di San Benedetto del Tronto per un incontro con gli studenti in orario scolastico e poi alle 14 con il Club dei Lettori del Liceo.

L’importante avvenimento appuntamento culturale funge da inaugurazione della settimana di Libriamoci, consolidata iniziativa promossa dal Miur per la valorizzazione dell’attività di lettura nelle scuole, cui l’istituto aderisce ormai da diversi anni; in tale contesto il Dipartimento di lettere ha organizzato una serie di appuntamenti con scrittori nazionali e del territorio che si dispiegheranno anche nella settimana indicata dal Miur, quella compresa tra l’11 ed il 16 novembre. Oltre all’evento con Loreta Minutilli, l’articolato calendario di incontri vede infatti come ospiti (in ordine cronologico) Chiara Bellabarba e Piergiorgio Cinì, Antonio De Signoribus, Benedetta Trevisani e Giancarlo Brandimarti.

Funge da preludio, come detto, il dibattito che si aprirà sicuramente tra Loreta Minutilli e gli studenti delle classi seconde e quarte, i quali potranno confrontarsi sulle ragioni che hanno portato la giovane autrice, studiosa di scienza con solida formazione umanistica alle spalle, a soffermarsi su Elena, moglie di Menelao, re di Sparta: una figura nota a tutti, ma stereotipata nel suo ruolo di donna dalla bellezza straordinaria e, per questo, causa della guerra di Troia. Il romanzo, con la voce narrante della protagonista, presenta quindi le vicende dal punto di vista di Elena che, dall’infanzia all’età matura, cerca la propria identità respingendo sempre più consapevolmente i ruoli definiti, in una relazione spesso molto difficile con le altre figure che danno vita ad un mito intramontabile, che ha mosso interesse e generato discussioni da Gorgia in poi. Elena di Sparta, dopo essere stato finalista alla XXXI edizione del Premio Calvino, ha ottenuto numerosi riconoscimenti, tra cui quello di Giovane Promessa della Letteratura Italiana 2019ricevuto la scorsa estate proprio a San Benedetto del Tronto da parte dell’associazione I luoghi della scrittura presieduta da Mimmo Minuto.

Nei giorni successivi la parola passerà a figure note nel panorama culturale non solo cittadino che stimoleranno negli studenti la riflessione sul valore della lettura come momento di conoscenza e riflessione personale e collettiva: l’11 novembre Chiara Bellabarba e Piergiorgio Cinì leggeranno e interpreteranno dalla raccolta Racconti fra le dita, opera della Bellabarba stessa, incentrata spesso su figure femminili; il 12 novembre Antonio De Signoribus proporrà, con accompagnamento musicale, alcune delle sue Fiabe e leggende delle Marche; il 13 e 15 novembre Benedetta Trevisani e Giancarlo Brandimarti  faranno riflettere gli studenti sul legame eterno tra l’uomo ed il mare (il tema ambientale è uno di quelli suggeriti per Libriamoci) presentando alcuni dei racconti scritti dalla professoressa Trevisani e racchiusi in Librimblùil 16 novembre infine Giancarlo Brandimarti interpreterà anche alcuni testi da Marcovaldo di Italo Calvino .

Condividi questo articolo sui social o stampalo

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *