Grottammare, domenica un Workshop gratuito per prepararsi alla ricerca del lavoro

Condividi questo articolo sui social o stampalo

GROTTAMMARE – Domenica 20 Ottobre dalle 15.00 – alle 18.00 presso Ospitale, Casa delle Associazioni – Paese alto – Grottammare (AP), la dottoressa Maria Luisa Aniello, in collaborazione con l’associazione culturale Blow Up ed il patrocinio della Città di Grottammare, assessorato alle politiche giovanili presenta “OH My Job!” Workshop di Orientamento Professionale: tre ore in cui confrontarsi e prepararsi alla ricerca del lavoro.

Un workshop gratuito, formativo e di orientamento, per acquisire conoscenze e strumenti utili per un’attiva ed efficace ricerca del lavoro, partendo dalla creazione del Curriculum fino alla preparazione del colloquio di lavoro. Infatti è possibile portare con se il proprio Curriculum, che verrà analizzato insieme alla docente dandogli una struttura efficace in base agli obiettivi individuali.

I principali argomenti trattati saranno: gli strumenti per la ricerca del lavoro, come scrivere un curriculum efficace, come prepararsi ad un colloquio di lavoro, social network e lavoro.

Il workshop ha lo scopo di rispondere alle domande, ai dubbi ed alle curiosità dei partecipanti, offrendosi come stimolo per la costruzione della propria carriera professionale. È rivolto a giovani professionisti ed adulti interessati ad apprendere strumenti e tecniche per un’ attiva ed efficace ricerca del lavoro. Per chi si affaccia, per chi deve ricollocarsi e per chi ha bisogno di alcune dritte per trovare nuove collaborazioni e lavorare in proprio.

Per partecipare è necessario iscriversi entro il 17 Ottobre ed i posti sono limitati, è possibile inviare una mail a info@marialuisaaniello.com oppure chiamare 3421610242.

Dichiarano l’assessore Lorenzo Rossi e la Consigliera Martina Sciarroni: “è molto importante fornire occasioni di orientamento in un’epoca in cui il mercato del lavoro è sempre più incerto e precario. Alle persone è richiesta una grande capacità di reinventarsi, operazione che richiede una grande conoscenza di se stessi e delle proprie capacità; motivo per cui siamo convinti che momenti come questi siano di fondamentale efficacia per una ricerca attiva.”

Condividi questo articolo sui social o stampalo

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *