- L'Ancora Online - http://www.ancoraonline.it -

Fede e tecnologia: “Click to pray eRosary”

“Condividere”. È questa, ha spiegato mons. Lucio Ruiz, segretario del Dicastero per la comunicazione della Santa Sede, la parola-chiave per comprendere la portata di “Click to pray eRosary”, l’ultima iniziativa della Rete mondiale di preghiera del Papa, presentata oggi in Sala stampa vaticana. Da oggi si potrà pregare la preghiera mariana per eccellenza, una delle più antiche della storia della Chiesa, anche in maniera digitale, tramite una App con un software apposito e un “Rosario digitale” – del costo di 99 euro – che collegato via bluetooth al proprio smartphone permetterà con un semplice “clic” di pregare il Rosario, con la possibilità di visualizzare “in rete” anche tutti gli altri utenti che sono collegati in quel momento nel mondo. Click to pray eRosary, ha spiegato Ruiz, “non è un dispositivo, non è un aggeggio tecnologico: è un’opera di inculturazione che fa la Chiesa nella digitalità, che non è uno strumento da utilizzare ma uno spazio da abitare”.
“Coniugare una delle migliori tradizioni spirituali della Chiesa con la migliore tecnologia attuale, per avvicinare soprattutto i giovani alla preghiera mariana, ma con il loro linguaggio”: così padre Frédéric Fornos, direttore internazionale della Rete mondiale di preghiera del Papa, ha definito l’ultima iniziativa della piattaforma, lanciata nel 2016 in occasione del Giubileo della misericordia, che connette le migliaia di persone che, in tutti i continenti, pregano per le sfide dell’umanità e la missione della Chiesa che il Papa propone nelle sue intenzioni ogni mese. “Pensato per raggiungere le frontiere periferiche del mondo digitale dove i giovani si incontrano – ha proseguito Fornos –  Click To Pray eRosary lavora come pedagogia tecnologica per insegnare ai giovani a pregare il Rosario, a pregare per la pace e a contemplare il Vangelo”. Click To Pray eRosary è un dispositivo interattivo che può essere utilizzato come bracciale e si attiva facendo il segno della croce. È sincronizzato con un’applicazione gratuita con lo stesso nome, che permette di accedere ad un’audioguida, immagini esclusive e contenuti personalizzati sulla preghiera del rosario. Fisicamente, il dispositivo è costituito da dieci grani del rosario consecutivi, realizzati con ematite e agata nera, e da una croce intelligente che memorizza tutti i dati tecnologici connessi all’applicazione. Una volta attivato, l’utente ha la possibilità di scegliere tra pregare il Rosario standard (tradizionale), un Rosario contemplativo e diversi tipi di Rosari tematici che saranno aggiornati ogni anno. Una volta che l’utente inizia a pregare, il Rosario “intelligente” mostra la sua progressione mentre avanza sui diversi misteri e tiene traccia di ogni Rosario pregato. Info: clicktopray.org.