FOTO Don Vincent Ifeme è il nuovo parroco di Monteprandone

Condividi questo articolo sui social o stampalo

MONTEPRANDONE – La comunità cristiana e tutta la città di Monteprandone hanno accolto il nuovo parroco don Vincent Ifeme lo scorso 11 ottobre. Il Vescovo Carlo e don Vincent sono arrivati con un’auto in Piazza dell’Aquila dove sono stati accolti da una moltitudine di fedeli. Ha avuto così inizio una breve processione che, attraversando i vicoli della città, è giunta presso la chiesa di San Niccolò. Hanno aperto il sacro corteo i membri delle confraternite della Pietà e della Morte e del Santissimo Sacramento. Stando all’ingresso della chiesa di San Niccolò il Sindaco Sergio Loggi ha preso la parola e ha dato il benvenuto al nuovo parroco. Il primo cittadino si è poi portato all’interno dell’edificio sacro insieme al “collega” Giovanni Borraccini, Sindaco di Rotella, città nella quale don Vincent ha svolto il ministero di parroco per bene 12 anni.

Ha dunque avuto inizio la celebrazione eucaristica presieduta dal Vescovo Carlo e concelebrata da diversi sacerdoti. Il Vicario Generale don Patrizio Spina ha dato lettura della nomina a parroco di Don Vincent. Subito dopo il Vescovo Carlo ha invitato don Vincent ad aspergere i fedeli e a incensare l’altare.

La Santa Messa è proseguita con la liturgia della Parola. Nella sua omelia Mons. Carlo Bresciani ha ricordato l’importanza di questo momento per la comunità parrocchiale che dal Vescovo riceve don Vincent quale nuovo parroco. Egli – ha proseguito il Vescovo Carlo – riceve l’eredità di quanto precedentemente seminato da don Francesco Ciabattoni, da don Gianluca Pelliccioni e nelle ultime settimane da don Romualdo Scarponi (che ha accompagnato la comunità fino all’arrivo del nuovo parroco) e nello stesso tempo porterà qualcosa di suo, ma, come ogni sacerdote, continuerà a rendere presente Cristo nella comunità e a suscitare in essa la conversione. Vi invito pertanto – ha concluso il Mons. Bresciani – ad accoglierlo come un dono di Dio e a collaborare con lui.

Al termine dell’omelia, Don Vincent ha fatto davanti a tutta la comunità cristiana la professione di fede con le parole del Credo e ha rinnovato davanti al Vescovo Carlo le sue promesse sacerdotali. Al termine della celebrazione eucaristica, Don Vincent si è seduto sulla sede dalla quale presiederà i sacri riti ed è stato accolto da un fragoroso applauso. Al nuovo parroco è giunta anche la benedizione apostolica di Papa Francesco: le parole del Santo Padre sono state lette da don Lorenzo Bruni. Il nuovo parroco ha poi rivolto il suo primo discorso alla comunità. Riportiamo di seguito le sue parole:

Condividi questo articolo sui social o stampalo

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *