San Benedetto, riaprono i Centri Ludici Polivalenti

Condividi questo articolo sui social o stampalo

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Dopo la consueta pausa estiva, riaprono i Centri Ludici Polivalenti del Comune di San Benedetto del Tronto che vogliono essere “luoghi di incontro socio – educativo – formativo intergenerazionale” nei quali l’ambiente, il gruppo, lo sviluppo individuale e l’apprendimento siano strettamente correlati ed interdipendenti per tutti i soggetti, bambini, adolescenti, genitori, nonni, diversamente abili; luoghi aperti alla realtà sociale del proprio quartiere, luoghi di riferimento per la comunità, realmente capaci di aggregazione, in quanto cantieri di elaborazione e di sperimentazione di nuove formule di promozione sociale, di integrazione e a riferimento di altre iniziative educative e socio-assistenziali promosse dallo stesso Comune a favore della crescita educativa e civica della cittadinanza tutta.
“La novità di quest’anno – sottolinea l’Assessore alle politiche sociali Emanuela Carboni – è la riapertura del centro di via Colle Ameno, in zona Ponterotto, che ha ospitato la ludoteca “Soqquadro”: necessari ed improcrastinabili lavori di restyling sia a livello strutturale, sia di attrezzature, ne hanno impedito la riapertura lo scorso anno ma ora lo stesso riapre con una nuova veste, totalmente rinnovata, e pronta ad accogliere grandi e piccini con i suoi ampi spazi. Tale lavoro di ristrutturazione segue quello fatto lo scorso anno presso il centro di via Gronchi e chiude pertanto il cerchio, restituendo alla città due strutture completamente rinnovate, rispondenti alle rinnovate esigenze dei suoi utenti”.
Il tutto senza dimenticare la struttura di via Manzoni che non verrà abbandonata ma continuerà ad offrire servizi secondo un calendario di massima già disposto dal Servizio Politiche Sociali, in accordo con le due cooperative con le quali il Comune sta coprogettando lo sviluppo di tutte le attività dei Centri Ludici Polivalenti 0-100 e con le associazioni del territorio.
Il Comune, a cui rimarrà il coordinamento delle attività dei Centri, co-gestirà, come sopra evidenziato, gli stessi con il supporto di due cooperative sociali individuate a seguito di apposito avviso pubblico che prevedeva, per l’appunto, la presentazione di progetti con le attività da svolgere. Da un lato vi sarà la cooperativa sociale “Veritatis Splendor” che gestirà il Centro Ludico di via Colle Ameno, mentre la cooperativa “A piccoli passi” si occuperà delle attività del Centro ludico polivalente di via Gronchi.
Un’apposita commissione comunale supervisionerà il lavoro svolto e verificherà la coerenza delle attività con gli obiettivi preposti.
Le attività che si svolgeranno nei Centri saranno numerose: dai laboratori sul riciclo nell’ottica del rispetto ambientale alla teatrazione con teatro dei burattini, dalla drammatizzazione, lettura ed animazione di storie, favole e fiabe alla psicomotricità con la piscina morbida dalle palline multicolori, e molte altre, anche in rete con il territorio. Novità assoluta, i tornei di bocce e di bigliardino (sono stati acquistati due biliardini professionali) tra nonni, bambini ed adolescenti.
I Centri Ludici Polivalenti saranno aperti di base tre ore al giorno, dalle 16,30 alle 19:30 dal lunedì al venerdì (per la struttura di via Manzoni verranno indicati in seguito i giorni di apertura). Ma saranno previste attività speciali settimana proprio nell’ottica di coinvolgere utenti di ogni età.
Per info su tutte le attività si consiglia di mettere il “Mi piace” sulla pagina Facebook dedicata alle “Ludoteche di San Benedetto del Tronto”.

Condividi questo articolo sui social o stampalo

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *