Ue: 2 milioni al Fondo internazionale per i sopravvissuti alla violenza sessuale legata ai conflitti

Condividi questo articolo sui social o stampalo

Il commissario Ue per la cooperazione e lo sviluppo internazionale, Neven Mimica, ha annunciato un contributo di 2 milioni di euro dell’Unione europea al Fondo internazionale per i sopravvissuti alla violenza sessuale legata ai conflitti. L’annuncio è giunto a margine dell’Assemblea generale delle Nazioni Unite a New York, dove il commissario Mimica ha incontrato il premio Nobel per la pace, Denis Mukwege. Mimica ha dichiarato: “La violenza contro donne e ragazze è una delle violazioni più gravi dei diritti umani, con costi enormi per gli individui e per la società. Contribuendo con 2 milioni di euro a questo fondo, vogliamo raggiungere le donne che hanno dovuto affrontare il dolore indicibile della violenza sessuale in situazioni di guerra e conflitto e fornire loro il sostegno di cui hanno bisogno per ricostruire le loro vite”. Il fondo è basato sugli impegni delle Nazioni Unite e sull’opera dei vincitori del premio Nobel per la pace Denis Mukwege e Nadia Murad. Si tratta di una collaborazione tra più partner per fornire ai sopravvissuti alla violenza sessuale legata al conflitto l’accesso a riparazioni e altre forme di risarcimento e per aiutarle a reintegrarsi pienamente nelle loro comunità. Denis Mukwege ha sottolineato “l’importanza di istituire questo Fondo. Sosteniamo questa iniziativa da molti anni. Vederla portare a compimento è un enorme passo in avanti per l’umanità”. Il lancio ufficiale del Fondo avrà luogo il 30 ottobre 2019 alle Nazioni Unite a New York. Anche Paesi come la Francia e la Germania hanno annunciato il loro sostegno al Fondo.

Condividi questo articolo sui social o stampalo

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *