Martinsicuro, domani l’ingresso di Don Anselmo e di Don Silvio

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

MARTINSICUROGiovedì 12 settembre si terrà l’ingresso del Parroco, Don Anselmo Fulgenzi, e del vicario parrocchiale, Don Silvio Giampieri, nelle comunità Sacro Cuore e Madre Teresa di Calcutta in Martinsicuro.
Il programma:
Ore 20.30: Arrivo e Accoglienza di don Anselmo presso Parrocchia Madre Teresa, momento di Preghiera e processione verso la Chiesa del Sacro Cuore.
Ore 21.00: Parrocchia Sacro Cuore, solenne Celebrazione Eucaristica presieduta dal vescovo Carlo Bresciani con rito d’ingresso del nuovo parroco don Anselmo Fulgenzi.
Al termine momento di festa in Piazza Cavour

Don Anselmo Fulgenzi, classe 1958 è stato ordinato sacerdote il 4 maggio del 1985.
Servizio Pastorale:
Vicario Parrocchiale di Martinsicuro dal 1985 al 1999; Direttore della Caritas Diocesana dal 1997 al 2003; Parroco a Grottammare della Chiesa di San Martino e della Chiesa Madonna della Speranza dal 1999 al 2014.
Don Anselmo inoltre è stato Presidente del collegio dei revisori dei conti dell’IDSC dal 2008 al 2014 e membro del Consiglio presbiterale diocesano dal 2007 al 2013.
Infine, è stato nominato Parroco della Chiesa SS. Annunziata di porto D’Ascoli nel 2015.

Don Silvio Giampieri, classe 1984, si è laureato in medicina nel 2010 (a 25 anni) con un voto di 108 su 110.
Servizio Pastorale:
Ha lavorato alcuni anni come mendico nel settore della psichiatria e della medicina di base. Giornalista dal 2018, Giampieri, dopo aver frequentato il seminario regionale ad Ancona è stato ordinato diacono l’11 gennaio. Il 22 febbraio ha conseguito il baccellierato in teologia con il massimo dei voti. Don Silvio, dopo un tirocinio biennale pastorale a Martinsicuro è attualmente collaboratore presso la Parrocchia Madonna della speranza di Grottammare.

Il Vicario Generale, Don Patrizio Spina, afferma: “Siamo tutti invitati ad accompagnare con il nostro affetto e la nostra preghiera il ministero di questi confratelli, augurando a loro e a tutta la comunità parrocchiale ogni bene”.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *