Manovra: De Palo (Forum Famiglie): “senza #assegnoXfiglio sarà un fallimento”

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

“La natalità dovrebbe essere sempre più al centro dell’interesse e dell’attenzione di tutte le forze politiche, istituzionali, economiche e sociali del nostro Paese. Come Forum delle associazioni familiari intercettiamo ogni giorno il grido d’allarme, le ansie, le preoccupazioni e le angosce di migliaia di famiglie che non arrivano a fine mese o sono costrette, dopo averli faticosamente cresciuti, a vedere i propri figli andare all’estero per realizzare i loro sogni lavorativi e familiari. Ecco perché chiediamo al Governo il coraggio di cambiare radicalmente le politiche economiche e familiari del Paese”: è il commento del presidente nazionale del Forum delle associazioni familiari, Gigi De Palo, nei giorni in cui, prima a Palazzo Chigi e poi al Viminale, il Governo e le forze sociali discuteranno delle priorità per la prossima manovra. In questo senso, prosegue De Palo, “la Flat Tax può essere misura utile solo se nella prossima manovra sarà previsto anche l’#assegnoXfiglio da noi proposto. Altrimenti, così com’è stata strutturata – e come abbiamo peraltro spiegato in un recente documento mandato a tutte le forze politiche – non aiuta le famiglie con figli”.
“Il Forum delle associazioni familiari esorta l’Esecutivo a dare un segnale nuovo – spiega il suo presidente -: le risorse per cambiare in meglio le politiche familiari già ci sono, andrebbero semplicemente strutturate in modo diverso. Ci aspettiamo da questa legge di Bilancio delle risposte concrete, in un Paese in cui il motivo principale dell’eterna stagnazione è la crisi demografica. Viceversa, avremo perso un ulteriore anno per invertire la rotta di un declino che corre spedito verso il default del Paese, con tutte le sue conseguenze”. “Davvero vogliamo rassegnarci a essere i curatori fallimentari dell’Italia? Non credo si possa attendere oltre”, conclude De Palo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *