Fuci: dal 28 luglio a Camaldoli la Settimana teologica incentrata sulla mafia

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

Dal 28 luglio al 3 agosto si terrà presso il monastero di Camaldoli (Arezzo) la Settimana teologica della Fuci in collaborazione con Libera. Associazioni, nomi e numeri contro le mafie, dal titolo “La mafia uccide solo d’estate – comunità, responsabilità, educazione”. Tra gli ospiti don Luigi Ciotti, fondatore e presidente di Libera, e Rosy Bindi, già presidente della Commissione parlamentare antimafia dal 2013 al 2018. Nel corso dell’edizione 2019 del consueto appuntamento, la mafia sarà analizzata sotto diversi aspetti. Rosy Bindi presenterà l’ingerenza della criminalità organizzata all’interno della sfera pubblica; don Andrea Bigalli illustrerà gli strumenti che offre la fede nel contrastare i fenomeni malavitosi; Vittorio Martone ci mostrerà quali principi si pongono a fondamento delle comunità educanti e delle comunità mafiose, così da comprendere meglio come orientare lo sforzo educativo della Federazione; Alberto Vannucci aiuterà ad indagare la dimensione corruttiva e mafiosa all’interno dell’università. In programma anche alcuni workshop. Al termine della Settimana i partecipanti compileranno la “Carta dell’impegno” in cui stileranno un programma concreto per impegnarsi “come singoli e come Federazione nella costruzione di una società più giusta, fondata su logiche contrastanti i principi della comunità mafiosa”, si legge in un comunicato. La Carta sarà presentata nella mattinata di sabato 3 agosto a don Ciotti che si intratterrà con i giovani in un confronto. Durante la Settimana teologica, le giornate saranno scandite dai ritmi della preghiera con i monaci e non mancheranno momenti di svago, a contatto con la natura, e serate di divertimento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *