Martinsicuro, “Back to the Past” il comune propone una serie di visite guidate teatralizzate

Condividi questo articolo sui social o stampalo

MARTINSICURO – Il Comune di Martinsicuro, Assessorato alla Cultura e Diritto allo Studio, organizza, in collaborazione con il Liceo Classico “G. Leopardi” di San Benedetto del Tronto (Progetto Alternanza Scuola-Lavoro), l’Associazione Teatrale “Tra Palco e Realtà” e l’Associazione G.A.M.A. (Gruppo Archeologico Medio Adriatico) l’iniziativa denominata “Back to the Past” presso il Museo “Castrum Truentinum” sito all’interno della Torre Carlo V in via Colle di Marzio n. 1.

Il progetto nasce dalla volontà dell’Amministrazione di valorizzare il sito archeologico, simbolo della Città: la Casa Doganale e la Torre Carlo V, risalenti al XVI sec. d.C. – dichiarano il Sindaco di Martinsicuro, Massimo Vagnoni, ed il Vice-Sindaco ed Assessore alla Cultura e alla Pubblica Istruzione, Pinuccia Camaionile visite guidate teatralizzate che saranno proposte all’interno dell’iniziativa “Back to the Past” nascono da un progetto dell’Amministrazione Comunale che ha voluto coniugare l’Alternanza Scuola-Lavoro e una modalità didattica innovativa che, attraverso l’esperienza pratica, aiuta a testare sul campo le attitudini e le competenze di studentesse e studenti, e la valorizzazione del territorio. L’obiettivo è infatti quello di promuovere la cultura, la storia e le tradizioni locali, attraverso collaborazioni con forze culturali innovative”.

In pratica gli studenti guideranno i visitatori in un viaggio a ritroso nel tempo, fino al IV secolo d.C., sulle strade di Castrum Truentinum, l’antico territorio che ora rientra nel comune di Martinsicuro, in compagnia della giovane Martina. “Questa altri non è che è la ragazza il cui scheletro è conservato all’interno del Museo dopo essere stato rinvenuto all’interno di scavi nel Castrum Truentinum appunto – spiegano gli amministratori – gli studenti hanno immaginato che fosse proprio lei, tornata in vita in questa sorta di viaggio a ritroso nel tempo fino alla sua epoca, a fare da “cicerone” ai visitatori all’interno del Museo e dei suoi reperti, ed a spiegare loro, attraverso appunto una visita guidata teatralizzata, come si viveva nella sua epoca”.

Il progetto ha visto, dapprima, una collaborazione tra l’Area IV e il Liceo Classico “G. Leopardi di San Benedetto del Tronto, grazie alla quale lo studente Emanuele Di Fabrizio, supportato dai due tutor aziendali, ha prodotto un testo da teatralizzare. “Il progetto è stato supervisionato dalla Sovrintendenza dei Beni Archeologici d’Abruzzo e l’Assessorato alla Cultura ha lavorato per creare sinergie con l’Associazione teatro amatoriale “Tra Palco e Realtà”, l’Associazione Martinbook e l’Associazione G.A.M.A. (Gruppo Archeologico del Medio Adriatico) per consegnare una visita guidata esperienziale al pubblico dei visitatori” dichiarano Vagnoni e Camaioni.

 

La serata inaugurale dell’iniziativa “Back to the Past” si svolgerà, con ingresso gratuito, mercoledì 3 luglio dalle ore 21:00. Dopo la presentazione, i saluti dell’Amministrazione ed i ringraziamenti ci sarà la prima delle visite guidate teatralizzate. Gli appuntamenti successici si terranno, sempre con inizio alle ore 21:00, il 10, il 24 ed il 31 luglio ed il 7 ed il 21 agosto, con un costo di 3 euro per la visita. Per informazioni si potrà contattare il numero 348/8260210.

 

Ancora una volta il nostro Comune si segnala per una iniziativa unica nel suo genere, che coniuga la promozione turistica, culturale e storica del territorio con la valorizzazione di una eccellenza locale come il Museo “Castrum Truentinum” – concludono il primo cittadino di Martinsicuro, Massimo Vagnoni, il Vice-Sindaco ed Assessore alla Cultura e alla Pubblica Istruzione, Pinuccia Camaioniringraziamo quanti hanno lavorato ed hanno reso possibile questo evento ed invitiamo tutta la cittadinanza a partecipare numerosa”.

Condividi questo articolo sui social o stampalo

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *