Con Piceno d’Autore si parla di comunicazione ed il turismo fa boom a Monteprandone

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

MONTEPRANDONE – Cultura e turismo vanno a braccetto con Piceno d’Autore. E’ in rampa di lancio la decima edizione del Festival Letterario che, da tre anni, riempie il centro storico di Monteprandone. «Ci contattano tante persone anche da fuori regione, in particolare dal Lazio e dall’Umbria. Vogliono sapere novità riguardo la rassegna e sono pronte a venire appositamente, soggiornando nelle strutture ricettive di Monteprandone e dintorni. Questo ci fa capire come la cultura riesca ad avere ripercussioni positive anche sull’economica turistica». Lo ha detto Mimmo Minuto (titolare della libreria La Bibliofila e membro dell’associazione I Luoghi della Scrittura) presentando i dettagli della kermesse, prevista dal 1° al 23 luglio, in piazza dell’Aquila. Il tema generale scelto è “Informazione e comunicazione. Raccontare la comunità oggi”.

Si partirà lunedì 1 luglio con lo psichiatra e sociologo Paolo Crepet. “Invocare, provocare, raccontare la Passione” è il nome dell’incontro coordinato da Simone Incicco, direttore de L’Ancora e Consigliere dell’Ordine Regionale dei Giornalisti delle Marche.

Giovedì 11 luglio sarà la volta del vicedirettore di La Repubblica, Sergio Rizzo che proporrà una riflessione su “L’Italia fuori dell’euro: fantapolitica?”, con introduzione di Mario Di Vito giornalista de Il Manifesto e Il Resto del Carlino.

La rassegna proseguirà lunedì 15 luglio con un appuntamento che darà spazio ad una riflessione sul nuovo civismo.  Relatore della serata sarà Ferruccio de Bortoli, già direttore de Il Corriere delle Sera e de Il Sole 24 ore. L’incontro sarà coordinato da Pier Paolo Flammini, giornalista di RivieraOggi.

Nella serata di martedì 16 luglio verrà assegnato il “Premio Nazionale Editor 2019” a Stefano Izzo, editor della narrativa italiana per De Agostini Planeta. Sarà presente Pino Imperatore, autore di “Con tanto affetto ti ammazzerò”. Coordina Mimmo Minuto.

Lunedì 22 luglio, ospite della serata sarà Francesco Giorgino, volto del Tg1. Ad affiancarlo sul palco di Piceno d’Autore, Renato Pierantozzi giornalista di Cronache Picene.

L’ultimo appuntamento è in programma martedì 23 luglio quando verrà consegnato il Riconoscimento Casa Editrice 2019 a Bollati Boringhieri. Saranno presenti Michele Luzzatto, direttore editoriale e Marco Aime autore di “L’isola del non arrivo. Voci da Lampedusa”. Coordina Silvio Venieri.

Gli appuntamenti del 1°, 11, 15 e 22 luglio sono accreditati come corso di formazione dell’Ordine dei Giornalisti Marche. I giornalisti possono iscriversi attraverso la piattaforma nazionale SIGEF.

In caso di pioggia, si svolgeranno al Centro Pacetti, via San Giacomo n. 107, Centobuchi di Monteprandone. L’ingresso è totalmente libero e gratuito. Mentre è a pagamento una simpatica novità, ossia l’Aperitivo letterario. Aspettando i protagonisti delle varie serate, infatti, dalle 19.30 viene imbastito un ricco rinfresco, con chicche enogastronomiche territorio. Inoltre, si potranno visitare i musei ed i luoghi d’interesse storico, incastonati nel cuore del borgo. I dettagli del programma sono stati svelati ieri, durante una conferenza stampa svoltasi presso il residence Borgo da Mare, alla presenza dei rappresentanti di istituzioni, associazioni e attività dell’eno-ristorazione che hanno fatto fronte comune per organizzare questa kermesse.

Per le serate con Crepet, Rizzo, de Bortoli e Giorgino, l’amministrazione comunale del neosindaco Sergio Loggi mette a disposizione un servizio di trasporto gratuito, con una navetta che parte dal viale De Gasperi di S. Benedetto (liceo scientifico) alle ore 19 e fa due tappe intermedie: PalaSport Speca (19.10) e piazza Sacra Famiglia, ore 19.20. L’orario del rientro è variabile secondo la fine delle serate. A partire dalle ore 20, poi, sarà attivo un minibus rapido con parenza dal Santuario di S. Giacomo. La rassegna stata presentato mercoledì 26 giugno in conferenza stampa, presso il Residence Borgo da Mare. Insieme con il sindaco Loggi e con Minuto, c’erano: Silvio Venieri dell’Associazione I Luoghi della Scrittura, il consigliere regionale Fabio Urbinati, la presidente del Consiglio comunale con delega alla cultura Roberta Iozzi, Maria Rita Morganti consigliere provinciale della Provincia di Ascoli Piceno e Marco Romandini consigliere comunale con delega al turismo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *