Grottammare, rifiuti zero, le prime adesioni al progetto “ABC”

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

GROTTAMMARE In occasione dei festeggiamenti della 21ma Bandiera Blu, sabato scorso, è stato presentato alla Città il progetto “ABC di Grottammare – Ambiente Bene Comune”, l’iniziativa, ideata dall’associazione Marche Rifiuti Zero e sostenuta dalla Città di Grottammare, che promuove le buone pratiche nelle attività e nei pubblici esercizi, impegnando i titolari a migliorare l’ambiente e diminuire lo spreco di risorse. La proposta ha già raccolto l’adesione di vari stabilimenti balneari, bar e strutture ricettive, un supermercato, una farmacia, alcuni studi professionali.

L’iniziativa svoltasi nella Sala Kursaal è stata arricchita dalla presenza dei ragazzi delle scuole cittadine  – autori di originali lavori realizzati con materiali riciclati, nell’ambito del progetto “La mia scuola verso rifiuti zero” – e dal presidente di Zero Waste Europe, Rossano Ercolini, vincitore del Goldman Environmental Prize 2013 Nobel alternativo per l’ambiente.

Ad animare la piazza antistante, invece, l’evento “Campagna Amica” della Coldiretti, insieme a laboratori di Legambiente, Marche a Rifiuti Zero, Next to life, Associazione Vivaisti di Grottammare, l’arte di AP & Arp con i sassi del Tesino e un laboratorio di saponi, Storie di Amori Sostenibili con la presidente associazione Marche a Rifiuti Zero Sabrina Petrucci.

“Ogni scelta che facciamo è una goccia, da sola vale poco, non spegnerà l’incendio – dichiara l’assessore alla Sostenibilità ambientale, Alessandra Biocca –  Ma non siamo soli, siamo una bella comunità sensibile all’ambiente e tutto ciò che si fa insieme aumenta la forza per compiere grandi imprese. Grazie agli sponsor e a chi ha patrocinato il progetto ABC di Grottammare: Marche a Rifiuti Zero, Picenambiente, Legambiente, Ciip spa, Aries Comunica di Giovanni Valli,  Adriatica Oli srl, Next to life, Progetto Packing srl, Associazione Vivaisti di Grottammare, Cantine Carminucci, Spinsanti Packing, Regione Marche, Provincia di Ascoli Piceno, Camera di commercio delle Marche, WWF, Coldiretti e Lega Navale San benedetto del Tronto per aver sostenuto un progetto che contribuisce ad avere un mondo migliore per i nostri figli”.

In collaborazione con la Lega Navale di San Benedetto del Tronto e i Circoli velici della città, la Bandiera blu 2019è stata “salutata” dalle autorità locali, Comune e Capitaneria di Porto, all’arrivo delle canoe sulla spiaggia Kursaal, sulle note delle “Mille bolle Blu” di Mina con il Duo Anna Laura Alvear Calderon e Gianluca Amabili, che in serata ha tenuto un concerto dal titolo “Musica in Blu”, sempre in piazza Kursaal.

“Per mantenere la Bandiera Blu – fa notare Biocca – è compito di tutti migliorare gli standard di qualità richiesti dalla Fee per superare la valutazione che ci consente di far sventolare l’ambita bandiera lungo le nostre spiagge.  Il riconoscimento è il frutto di una corretta politica ambientale di tutta la comunità che concorre a migliorare la qualità dei servizi resi nel territorio. Con  il progetto ABC di Grottammare sono stati sviluppati 16 disciplinari per ogni tipologia di esercente partendo dagli stabilimenti balneari, proprio per agevolare ogni categoria al corretto conferimento dei rifiuti. Un progetto teso a ridurre la produzione di rifiuti scegliendo prodotti che utilizzano packaging sostenibili, riutilizzabili, biodegradabili e riciclabili riducendo i rischi per l’ambiente, per la salute e il nostro amato mare”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *