A San Benedetto una casa per i detenuti in regimi di libertà ed ex detenuti

Condividi questo articolo sui social o stampalo

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Ha preso avvio nel mese di Maggio l’iniziativa “Vita Indipendente 2.0” promossa dall’Associazione Amelia e realizzata insieme alla Fondazione
Cassa di Risparmio di Ascoli Piceno. La finalità del progetto è quella di favorire l’inclusione sociale di persone svantaggiate, inserendole in un contesto abitativo idoneo per favorire lo sviluppo integrale di chi si è trovato a vivere situazioni di forte disagio. I beneficiari dell’intervento sono detenuti in regimi di libertà ed ex detenuti.
Gli obiettivi che il progetto intende perseguire sono:
1) Recuperare la quantità e qualità delle relazioni sociali.
2) Sviluppare competenze lavorative, culturali e sociali.
3) Sviluppare le competenze lavorative.

Il Progetto “Vita Indipendente 2.0” che si realizza all’interno della Casa Alloggio, sita in via Ceci 1 San Benedetto del Tronto, riguarda l’area di accompagnamento socio-educativo e delle relazioni affettive e familiari, partendo dalla considerazione che la persona che proviene dal circuito penale ha perso nel tempo, le proprie competenze di tipo informativo, relazionale e sociale e che pertanto abbisognano di essere ricomposte. Per questo motivo per ogni persona, l’Associazione AMELIA realizza un Progetto educativo in cui:
• si privilegia la responsabilizzazione;
• si favorisce che ciascuno abbia un proprio spazio di crescita;
• si favorisce l’utilizzazione della relazione come strumento privilegiato del metodo
educativo;
• si rielabora continuamente l’esperienza e si insegna la disponibilità al confronto e
integrazione.

Condividi questo articolo sui social o stampalo

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *