Grottammare viaggia con Marcopolo

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

GROTTAMMARE – Dagli schizzi di Pericle Fazzini conservati nel Torrione della Battaglia al pescato a km zero da portare in tavola, dopo una passeggiata in bicicletta per i viali marini: Grottammare si mostrerà nella sua totalità nella prossima puntata del programma “Weekend”, la trasmissione dedicata ai viaggi e alle scoperte delle località più caratteristiche della penisola.

La produzione ha comunicato che la puntata  andrà in onda sul canale Marcopolo (222 DTT e 810 di SKY) sabato 15 alle ore 20.40 ed in replica domenica 16 alle ore 13.25 e lunedì 17 alle ore 8.05. Seguiranno altre messe in onda, ancora non programmate, nel corso dei prossimi mesi.

Condotta dalla giornalista esperta in consigli di viaggio, Erika Mariniello, la puntata su Grottammare è stata girata a fine maggio. L’operazione è costata circa 1800 € di contributo comunale, oltre al sostegno di alcuni imprenditori operanti nel settore della ricezione turistica, della ristorazione e della produzione vinicola.

Per confezionare la proposta “cosa fare a Grottammare in una giornata tipo”, la registrazione delle immagini ha toccato numerosi punti di interesse, partendo dal centro storico (largo di Porta Maggiore, Piazza Peretti, Largo il Tarpato, Chiesa di Santa Lucia, museo Torrione della Battaglia con le opere di Fazzini, Chiesa di San Giovanni per il Museo Sistino) fino al lungomare sud. Luoghi da percorrere in bicicletta per non perdere alcuni scorci o tappe curiose, come il Villaggio dei pescatori e il prato verde della terrazza sul mare a nord del torrente Tesino, piuttosto che piazza Kursaal e i particolari Liberty del lungomare Colombo, fino alla linea immaginaria del 43° parallelo, lungo la pista ciclabile nord. Oltre ai consigli e alle suggestioni della conduttrice, fanno parte del racconto due  guide d’eccezione: gli storici Alessandra Ghidoli e Gianluca Traini.

Questo il lancio della puntata dedicata alla Città: “Dal vecchio incasato al mare. Due facce per una stessa Grottammare che dall’alto alla zona della marina è in equilibrio. Storia, arte, luoghi da vedere, tradizioni, e poi un lungomare percorribile a piedi o in bicicletta dove fermarsi a prendere il sole, a bere un caffè o un aperitivo in uno chalet. Grottammare, dalle origini molto antiche è una città particolare, la stessa che ha dato i natali ha personaggi illustri come il Papa Sisto V, come dicono i romani “er Papa tosto” fino a Pericle Fazzini, artista, pittore e scultore italiano di cui sono visibili alcune opere in un museo dedicato, aperto nel centro storico. Considerata la perla dell’Adriatico, bandiera blu e verde, quest’ultima assegnata dai pediatri perchè adatta alle famiglie e ai più piccoli, Grottammare è un posto assolutamente da vedere”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *