Don Nicola Spinozzi a Pontenure

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

Articolo pubblicato dalla Parrocchia di Pontenure

In questi caldi giorni di giugno che precedono l’inizio dell’estate astronomica, e coincidono non a caso con l’inizio del sempre più frequentato Centro Estivo OMI, la Parrocchia sta ospitando una piccola rappresentanza di giovani della parrocchia San Gregorio Magno e Niccolò del paese di Ripatransone, in provincia di Ascoli Piceno, nell’ambito del solido e proficuo rapporto di gemellaggio, instauratosi in seguito alle visite negli anni scorsi di monsignor Giovanni D’Ercole, vescovo di Ascoli Piceno, tra il nostro paese e questa zona delle Marche così duramente colpita dal terribile terremoto dell’agosto 2016.

Nella serata di domenica 9 giugno, sono infatti arrivate a Pontenure Elisa e Irene, due giovani educatrici che trascorreranno una settimana a Pontenure aiutando gli animatori della Parrocchia a seguire al meglio le tante e divertenti attività del Centro Estivo OMI, come di consueto curato e coordinato dall’educatore professionista Andrea Ciscato. I giovani di Pontenure hanno voluto accogliere le due ragazze, arrivate in treno, dopo un lungo viaggio, assieme al loro parroco don Nicola Spinozzi, con un simpatico striscione di benvenuto, cui è seguita una gustosa cena in Oratorio preparata per l’occasione da due cuoche d’eccezione.

Nella giornata di lunedì 10 giugno, le due ragazze Ripane, che durante questo loro soggiorno nel nostro paese saranno ospitate presso altrettante famiglie, e il loro parroco hanno avuto modo di immergersi completamente nel frizzante clima del Grest pontenurese, partecipando attivamente alle svariate attività che si sono succedute senza tregua nel corso di questo primo giorno di avventura nello straordinario mondo di Ralph, mentre don Nicola ha avuto anche modo di visitare lungamente e con attenzione la chiesa e le varie strutture che compongono l’Oratorio. A fine giugno anche un “altro carico” di ragazzi ascolani raggiungerà il nostro paese per partecipare alle attività del nostro Grest e fare nuove così nuove esperienze e amicizie.

In serata, dopo la riunione di presentazione del Grest, don Nicola ha concelebrato la santa messa vespertina assieme al nostro parroco don Mauro Tramelli nel giorno in cui la liturgia ricorda la memoria della Beata Maria Vergine Madre della Chiesa, istituita soltanto lo scorso anno da papa Francesco, nel giorno successivo alla solennità della Pentecoste.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *