Venezuela: “la pace è un impegno serio e urgente”

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

“Oggi la pace, in Venezuela, non può essere solo un desiderio. La pace è più che mai un impegno. Un impegno serio e urgente, un appello all’azione”. Lo scrive la Rete di azione sociale della Chiesa (Rasi), che raggruppa una quindicina di soggetti ecclesiali del Venezuela, tra i quali Conferenza episcopale venezuelana, Caritas, Conferenza dei religiosi, Consiglio dei laici, Fe y Alegría, Università Cattolica Andrés Bello, centro Gumilla. Il comunicato è stato letto al termine del decimo incontro dei “Costruttori di pace”, svoltosi nella sede dell’Università Cattolica Andrés Bello, a Caracas.
Il documento segnala che il Paese si trova in mezzo alla “più grave crisi della nostra storia contemporanea e il sintomo più preoccupante di questa situazione è rappresentato dalla violenza in tutte le sue forme”, a partire dall’azione dello Stato in continua violazione dei diritti umani. “La guerra come elemento permanente” è entrata nella cultura quotidiana dei venezuelani, “usiamo quotidianamente un vocabolario bellicista” e, quel che è peggio, “agiamo con una logica bellicista”. Cosa ancora più grave, “stiamo vivendo in una dinamica di guerra”.
Tuttavia, “di fronte a questa terribile realtà, c’è un Paese che continua a perseverare nei suoi sforzi per costruire, rafforzare i legami tra i cittadini, proporre soluzioni attraverso metodi democratici, seri, inclusivi ed efficaci, che consentano a tutti i venezuelani di uscire da questa profonda crisi”. È in quest’ottica, si legge, che opera il coordinamento Rasi, tenendo presente che “per parlare d pace, suprema aspirazione di tutta l’umanità, dobbiamo necessariamente presupporre che essa sia basata sulla verità, la giustizia, l’amore e la libertà”. Quattro pilastri su cui edificare il futuro del Paese. Su questo il comunicato rivolge un appello ai leader politici, alle Forze armate, ai soggetti economici, all’intera società civile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *