San Benedetto, “La Bellezza dell’essere padre e madre”

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

Di Veronica Neroni

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Martedì 28 maggio si è svolto presso il salone parrocchiale di San Filippo Neri l’interessante incontro con i coniugi Andrea Consorti e Betty Palestini, responsabili della Casafamiglia Nain di Castorano, dal titolo “La Bellezza dell’essere padre e madre”, organizzato dal Centro Ludico Comunale Polivalente 0 – 100 di via Manzoni gestito dalla Cooperativa sociale Veritatis Splendor. L’incontro, presenziato dall’Assessore alle Politiche Sociali Emanuela Carboni, ha visto una nutrita presenza di famiglie e giovani coppie.
Partendo dalla viva testimonianza dei coniugi Consorti, l’incontro ha messo a tema l’origine, il valore e il compito primo della genitorialità, così come affermato da Papa Francesco a un incontro con l’Associazione nazionale Famiglie Numerose nel 2014: “Maternità e paternità sono dono di Dio, ma accogliere il dono, stupirsi della sua bellezza e farlo splendere nella società, questo è il vostro compito.
Ognuno dei vostri figli è una creatura unica che non si ripeterà mai più nella storia dell’umanità. Quando si capisce questo, ossia che ciascuno è stato voluto da Dio, si resta stupiti di quale grande miracolo sia un figlio!”.
Interrogarsi sul significato dell’essere padre e madre, su come sia possibile oggi parlare di Bellezza quando gli ultimi fatti di cronaca trasmettono un profondo orrore e un abisso nel quale la famiglia sembra essere decaduta, si è rivelato un reale sostegno alla genitorialità, a quell’avventura educativa che quotidianamente genitori e figli sono chiamati ad affrontare insieme.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *