I “Musei Sistini” aderiscono ad “Aperti al MAB”, appuntamento il 9 giugno a Montemonaco

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

DIOCESI – Dal 3 al 9 giugno 2019 si svolgerà l’iniziativa nazionale “Aperti al MAB. Musei Archivi Biblioteche ecclesiastici”, che punta a dare risalto al ruolo centrale svolto da ogni Istituto culturale nel proprio territorio e in particolare con la sua comunità.

Il progetto è promosso dall’Ufficio Nazionale per i beni culturali ecclesiastici e l’edilizia di culto della CEI insieme all’Associazione musei ecclesiastici italiani (AMEI), all’Associazione archivistica ecclesiastica (AAE) e all’Associazione dei bibliotecari ecclesiastici italiani (ABEI), con il patrocinio del coordinamento MAB-Italia Musei Archivi Biblioteche e in collaborazione con l’International archives day e con le Giornate nazionali dei musei ecclesiastici.

Anche i “Musei Sistini” della diocesi di San Benedetto del Tronto – Ripatransone – Montalto, hanno aderito all’iniziativa.
La presenza dei musei sistini, dislocati anche nelle zone terremotate dei Monti Sibillini, ha permesso una permanenza delle opere nel territorio di riferimento. Dipinti, sculture, campane e soprattutto le due importantissime lastre scolpite del sec. X raffiguranti le storie della Salvezza, provenienti dalla chiesa di San Lorenzo di Vallegrascia, sono state portate al museo di Montemonaco che è stato perciò completamente riallestito.
Le storie legate al recupero di queste opere saranno narrate domenica 9 giugno alle ore 10.30 e alle ore 16.00 presso il Museo di Montemonaco.

Sulla pagina BeWeb dell’Ufficio Cei un contatore indica che a ieri, 29 maggio, hanno aderito all’iniziativa 290 istituti culturali su tutto il territorio nazionale: 76 musei, 138 archivi e 76 biblioteche, ma il numero continua ad aumentare.

Sono 1.684 gli istituti culturali (musei, archivi e biblioteche) registrati all’interno dell’anagrafe degli istituti culturali ecclesiastici presente su BeWeb. Tra questi si contano 851 archivi (208 diocesani e 643 non diocesani); 545 biblioteche (149 diocesane e 396 non diocesane); 288 musei (205 diocesani e 83 non diocesani).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *