Divieto di fumo, il Sindaco Piunti incontra i concessionari di spiaggia

Condividi questo articolo sui social o stampalo

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Ieri mattina il sindaco Pasqualino Piunti, affiancato dal consigliere Emidio Del Zompo e dal dirigente dell’Urbanistica Germano Polidori, ha incontrato i rappresentanti delle associazioni dei concessionari di spiaggia per illustrare loro i contenuti della modifica al regolamento per l’uso delle spiagge finalizzata ad istituire il divieto di fumo sull’arenile. Erano presenti Maria Angellotti per SIB Confcommercio, Giuseppe Ricci per ITB e Serafino Bernardini per FIBA Confesercenti.

Il Sindaco ha spiegato che nella prossima seduta del Consiglio comunale, prevista per il 15 giugno, andrà in discussione la modifica al “Regolamento sull’utilizzazione del litorale marittimo per finalità turistiche e ricreative” che stabilirà il divieto di fumare, anche sigarette elettroniche, nel tratto che va dall’arenile fino all’ultima fila di ombrelloni. In pratica, sarà consentito fumare solo negli spazi attrezzati degli stabilimenti.

“Ho invitato i concessionari a collaborare all’attuazione di questo provvedimento – ha spiegato Piunti – che non solo vuole essere un gesto di attenzione verso i non fumatori, soprattutto i più piccoli visto che siamo insigniti della Bandiera Verde di spiaggia a misura di bambino, ma intende dare attuazione agli impegni che abbiamo assunto con l’acquisizione della Bandiera Azzurra della FIDAL per la promozione di stili di vita più sani. Senza dimenticare – aggiunge Piunti – che provvedimenti del genere sono da tempo in vigore in località che vantano grandissimo riscontro pubblicitario a livello nazionale ed internazionale e alle quali intendiamo allinearci. Abbiamo scelto la strada della modifica regolamentare piuttosto che quella dell’ordinanza – prosegue Piunti – perché contempla sanzioni amministrative e non di carattere penale. Vorremmo insomma che, almeno per questo 2019, l’approccio a questa regola di civiltà fosse ispirato più al buon senso che alla repressione”.

Da parte dei concessionari è stata manifestata sostanziale adesione al progetto, fermo restando che dovrà essere data adeguata informazione alla clientela, rimossi i posacenere dagli ombrelloni, eventualmente istituite apposite zone per fumatori.

Condividi questo articolo sui social o stampalo

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *