Giusy Valori presenta “Il mio Canzoniere”

Condividi questo articolo sui social o stampalo

di Giuseppe Mariucci,

“Giusy Valori: Poetessa, scrittrice, articolista, amante d’arte. Di Lei, dice: ‘Non amo tanto il palcoscenico ma ammiro chi riesce ad usarlo per raccontare le proprie emozioni e condividerle con tutti. … Sarò sempre dalla parte dell’idiota di Dostoevskij, del più debole, apparentemente più debole’.” Con quelle parole iniziava l’intervista con la quale, in queste stesse pagine de L’Ancora, la poetessa si apriva al suo intervistatore di allora (Carlo Gentili “Strana…mente Artista”-8.9.2017) e aggiungeva poi: “La poesia è la forma d’arte che più mi rappresenta…..”.

Finalmente, Giusy Valori ha presentato la sua prima pubblicazione: “Il mio Canzoniere”, raccolta di ventisei poesie di alta intensità emotiva.

Il testo, con una meravigliosa copertina dipinta dall’artista grottammarese Carlo Gentili e con la prefazione del grande critico d’arte Massimo Pasqualone, è stato presentato a Martinsicuro da Vilalba Cistola dell’Associazione Martinbook. Ed è stato successo!
La poetessa, molto sensibile e profonda, scrive fin da piccola ed ha trovato ora la spinta per la sua prima pubblicazione.

Valori afferma che:
-“La poesia non s’insegna. Ce l’hai dentro. Bisogna solo saperla ascoltare. Nei miei componimenti parlo principalmente della passione, la passione per l’arte”.
-“Scrivere è un’esigenza, una necessità e un modo per interagire con gli altri. La poesia è la forma d’arte che più mi rappresenta perché è un modo per comunicare senza forzature e in maniera naturale”.

E Massimo Pasqualone, il critico d’arte, aggiunge:
“La poesia di Giusy Valori attinge dal serbatoio delle emozioni ed usa parole che vengono dall’anima”.
Carlo Gentili poi, a proposito della copertina, spiega che: “Essa rappresenta il Petrarca incoronato d’alloro e allo stesso tempo richiama la bellezza di Apollo, dio della poesia”!

Non resta ora che conoscere più a fondo questa nuova “musa” dei nostri territori (originaria di Spinetoli, ora a Martinsicuro), sempre più fertili d’Artisti, entrando nel profondo della sua poesia.
E, per finire, proponiamo di seguito un esempio di quanto bella sia la poesia che viene fuori dalle “profonde e sensibili” ispirazioni d’animo di Giusy Valori!

La strada maestra
Oggi è ancora ieri.
Inchiodo la vita
sul legno distrutto
da avide mani
del sogno smarrito
cadendo più volte
su strade affollate
corrotte da piogge
ù
che fingono lacrime.
Pesante è la storia
che mi piove addosso.
Dietro,
i racconti di favole antiche
galleggiano su acque salate
di pianti che inneggiano
al lieto fine.
La vita inchiodata
è un lusso che si paga.
Le gambe piegate
che muovono i passi
di uomini all’ombra,
fedeli al cammino
verso terre promesse,
cercano strade senza ritorno
lontano da fedi
che uccisero l’uomo
e crearono eroi di ogni colore.

Condividi questo articolo sui social o stampalo

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *