Don Patrizio: “Grazie a quanti si sono impegnati per l’accoglienza delle reliquie di Santa Bernadette”

Condividi questo articolo sui social o stampalo

DIOCESI – “A conclusione di questi giorni di grazia che hanno visto la nostra Cattedrale essere meta di tanti pellegrinaggi e raccogliere la preghiera di tanti, vogliamo esprimere il nostro ringraziamento a tutti coloro che hanno reso belli questi giorni” Con queste parole Don Patrizio Spina, Vicario generale della diocesi di San Benedetto del Tronto – Ripatransone – Montalto, nel giorno del commiato per le reliquie di Santa Bernadette che sono rimaste presso la Cattedrale Madonna della Marina di San Benedetto del Tronto da sabato 18 a martedì 21 maggio

In particolare Don Patrizio ha ringraziato:

  • All’Associazione Carabinieri e FiFa security per l’apprezzato servizio di custodia e di sicurezza delle reliquie;
  • Alla Consulta dei Laici e ai movimenti ed associazioni laicali che hanno animato la preghiera in questi giorni e in modo particolare alla Pastorale della Salute nella persona dell’Assistente don Roberto Melone che ha accolto e accompagnato le reliquie in “questo santo viaggio”
  • A tutta l’UNITALSI che ha testimoniato ancora una volta con passione il suo legame allo spirito di Lourdes, in special modo all’assistente Mons. Vincenzo Catani, alla presidente Maria Emma e a tutti i barellieri e sorelle che in questi giorni hanno accompagnato qui tanti fratelli e sorelle in difficoltà;
  • A tutta la Comunità parrocchiale della Cattedrale Madonna della Marina, al parroco Mons. Romualdo Scarponi per la sua disponibilità e ai presbiteri collaboratori don Luciano Paci e don Giuseppe Giudici, che in questi giorni hanno fraternamente accolto tutti noi pellegrini qui. Un ringraziamento speciale alle signore della parrocchia che con umiltà e senza troppo apparire hanno curato tutti gli addobbi e tutti i servizi richiesti, come anche a tutti i ministranti e gli animatori pastorali della Cattedrale;
  • A Mons. Gervasio Gestori per la sua affettuosa e attenta presenza con la quale ci ha permesso di vivere meglio il nostro incontro con la Vergine Immacolata e Santa Bernadette;
  • E infine al nostro Vescovo Carlo che per primo ha creduto in questo pellegrinaggio accogliendo con tanto entusiasmo l’invito arrivato dal Santuario di Lourdes, che sostenendo e incoraggiando la realizzazione di questo tempo di grazia ha reso possibile a tutti noi il vivere questo evento, unico per le nostre regioni Marche e Abruzzo
  • A tutti i pellegrini e pellegrine che da più parti e anche da fuori diocesi sono venuti qui, tra cui anche molti presbiteri, religiosi e religiose, arrivati qui per affidare e consegnare alla Vergine di Lourdes e a Santa Bernadette tutte le loro preghiere e le loro storie;
  • Ringraziamo ancora insieme il Signore per tutti voi qui presenti e per quanto tutti insieme riusciremo a testimoniare, vivendo con impegno la proposta evangelica che la Vergine Immacolata ha rivolto a Lourdes a S. Bernadette: Beati voi che credete : Annunciate a tutti quanto grande e vera è la misericordia del Signore

Condividi questo articolo sui social o stampalo

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *