Comunanza, una comunità viva

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

COMUNANZA – Nella Chiesa di S. Caterina d’Alessandria, è stata celebrata da S.E. Mons. Carlo Bresciani, la Celebrazione del Sacramento della Confermazione di 30 ragazzi di Comunanza.
Un pomeriggio di festa caratterizzato da tanti fedeli presenti che hanno accolto, calorosamente, S.E. il Vescovo fin dal suo ingresso in Chiesa.

Il Parroco Don Dino Straccia ha salutato il Vescovo con queste parole:
“La comunità cristiana di Comunanza riunita accoglie il suo Vescovo Sua Eccellenza Mons. Carlo Bresciani, che ringraziamo per la sua presenza e per la sua disponibilità, desidera pregare per questi cresimandi affinché lo Spirito Santo, Spirito di Sapienza e di intelletto, Spirito di Consiglio e di Fortezza , Spirito di Scienza, di Pietà e di timor di Dio, doni a loro ogni giorno, la forza di seguire Gesù nella preghiera, nel perdono e nell’amore verso Dio e verso il prossimo.”

Il Vescovo , durante l’omelia,  si è rivolto ai Cresimandi, ai Padrini e Madrine ed alle Famiglie sottolineando l’importanza della Cresima; parole di esortazione e di amore  che possiamo sintetizzare:

La Cresima è il sacramento che ricongiunge la persona a Dio  in quanto si riceve il sigillo dello Spirito Santo e si diventa testimoni di Gesù nel mondo.

Lo Spirito Santo è donato nella Cresima con la pienezza dei suoi doni, perché possiamo testimoniare Cristo morto e risorto,  per costruire con Lui una comunità di amore (come Gesù ha detto ai suoi Apostoli nel Vangelo di Giovanni ) . Testimoniare significa saper indicare in mezzo alle tante “ombre e contraddizioni della nostra società i segni della presenza di Dio, saper affrontare la vita con coraggio, consapevoli che Dio è all’opera e che Dio c’è. Cristo ci ha donato il suo amore, prima ancora che noi lo amassimo.

Tutti i Cresimandi erano affiancati dai loro Padrini e Madrine che  hanno il compito di aiutare, sostenere e guidare il cresimando, insieme ai suoi genitori, nell’educazione alla vita cristiana.

Un momento di commozione si è avuto quando i ragazzi , con i rispettivi Padrini e Madrine , si sono presentati davanti al Vescovo per ricevere il sigillo dello Spirito Santo .

I 30 Cresimandi , oltre alla presenza del Parroco, sono stati preparati, guidati  ed accompagnati, per diversi mesi, dalle catechiste Pina e Maria, con assiduità , con le Sacre Scritture  e con la preghiera; e alla fine della Cerimonia hanno salutato i ” Cresimati” con queste parole:

“Cari Ragazzi, lasciate nel vostro cuore spazio allo Spirito Santo, lasciatevi guidare da Lui, e comprenderete la vostra vocazione. Da oggi la missione della Chiesa, degli Apostoli e dei Discepoli, continui e si realizzi in voi. Vi sosterremo sempre con la nostra preghiera.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *