Mons. Rocco Pennacchio è il nuovo Delegato CEM per i Beni Culturali e il Terremoto

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

MARCHE – Ieri, mercoledì 15 maggio si è tenuta a Loreto la consueta riunione della Conferenza Episcopale Marchigiana.
Dopo un breve aggiornamento sulla riunione della commissione Migrantes tenutasi a Loreto, il presidente Mons. Piero Coccia, Arcivescovo di Pesaro ha informato su alcune tematiche affrontate nel recente incontro del Consiglio Episcopale Permanente (1-3 aprile), in particolare per quanto concerne la prossima assemblea generale dei vescovi che si terrà dal 20 al 23 maggio, la settimana sociale dei cattolici italiani e la gestione dell’accoglienza dopo la conversione in legge del decreto sicurezza. Ha anche informato sulla giornata di spiritualità nel santuario di Loreto il 25 aprile per le persone consacrate.
É stato espresso il desiderio di istituzionalizzare quest’appuntamento annuale. I vescovi hanno poi nominato delegato regionale caritas il diacono Marco D’Aurizio della diocesi di Jesi, mentre Mons. Rocco Pennacchio, Arcivescovo di Fermo, è stato nominato Vescovo delegato per i beni culturali ecclesiastici e il terremoto, in sostituzione di Mons. Stefano Russo, segretario generale della CEI.
L’arcivescovo di Ancona, Mons. Angelo Spina, ha informato sull’incontro con i superiori del seminario regionale che attualmente accoglie 29 seminaristi.
Si è poi definito che il corso di esercizi spirituali per i vescovi si terrà ad Assisi dal 14 al 18 ottobre.
I vescovi hanno infine partecipato alla con celebrazione eucaristica nella basilica della Santa Casa con i sacerdoti malati e disabili organizzata dalla Sezione Marchigiana dall’UNITALSI.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *