Grottammare, asfaltatura in compartecipazione di spesa tra il Comune e i privati residenti

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

GROTTAMMARE – E’ iniziato ieri il lavoro di asfaltatura della strada in Contrada San Giacomo, zone periferica a sud ovest del centro grottammarese. L’intervento di cui si è già parlato nei mesi scorsi è caratterizzato dalla compartecipazione di Comune e residenti alla spese di realizzazione, rispettivamente per il 30 e il 70% del dovuto.

Contrada San Giacomo dista circa 5 km in linea d’aria dall’abitato grottammarese. La zona è attraversata da una strada bianca, che in particolari periodi dell’anno non è sempre agevole e sicura da percorrere per le famiglie che vi risiedono (in totale 36 persone).  Il progetto di manutenzione straordinaria è  risultato dunque doppiamente opportuno, sia per migliorare la sicurezza della viabilità  stradale che per eliminare, per un lungo periodo, le spese di ordinaria manutenzione che vengono eseguite ogni anno.

La proposta di asfaltare il tratto è partita dai titolari delle 9 proprietà che si affacciano sul tracciato. Il progetto è stato redatto dal geometra Piergiorgio Butteri responsabile dell’area Gestione del Patrimonio e prevede opere di manutenzione straordinaria per un valore di 24.200 €.

Nel corso del mese di febbraio, gli uffici comunali hanno individuato e affidato il lavoro alla ditta Asfaltronto Srl di Ascoli Piceno, per l’ importo complessivo di € 19.940,83, comprensivo di oneri di sicurezza e IVA 22%.

I versamenti di tutti i proprietari dei terreni limitrofi interessati sono stati effettuati, per una somma complessiva di €. 13.699,98 sul valore di progetto, precisando che le somme di economie derivanti dall’eventuale ribasso d’asta, saranno rimborsate ai proprietari, o di comune accordo, riutilizzate per ulteriori lavori sulla stessa strada.

“Sembrava molto difficile realizzare questo progetto – affermano il sindaco Enrico Piergallini e il consigliere delegato alle Manutenzioni Bruno Talamonti – eppure siamo entrati a pieno titolo nella fase esecutiva. Ringraziamo di cuore i residenti che hanno accettato di condividere le spese per asfaltare questo tratto di strada comunale. Avrebbero potuto più facilmente lamentarsi e rimandare la croce sulle spalle dell’amministrazione. Hanno deciso invece, responsabilmente, di fare un pezzo di strada insieme: un esempio di partecipazione al miglioramento della realtà”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *