Provincia, Tino nel Mondo del RifiUtile

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

PROVINCIA – Ultime battute per la III° edizione di “Tino nel Mondo del RifiUtile – percorso didattico alla scoperta della raccolta differenziata”, progetto di Legambiente Marche fortemente voluto dall’Amministrazione Provinciale insieme ai Comuni del Piceno, con la collaborazione di Ecoinnova e Picenambiente, volto a sensibilizzare i più giovani sul tema dei rifiuti.

Quest’anno sono 43 le classi per un totale di circa 900 gli studenti coinvolti dal progetto, che in questi mesi, accompagnati dalle insegnanti e dai volontari di Legambiente, hanno svolto in classe percorsi didattici alla scoperta del ciclo del rifiuto attraverso le famose “3R” (Riduzione, Riutilizzo, Riciclo).

Il progetto, infatti, si propone da tre anni di avviare un percorso di educazione degli studenti rispetto a tematiche di straordinaria attualità per il raggiungimento di una maggiore coscienza sulla salvaguardia dell’ambiente e di promuovere, attraverso il riciclo e riutilizzo, una corretta gestione dei rifiuti affinché diventino una risorsa e un’opportunità economica.

Quest’anno, in particolare, le lezioni in classe e le attività laboratoriali si sono concentrate sul riciclo della plastica, un tema che sta riscuotendo sempre maggiore attenzione presso l’opinione pubblica e, per questo, di grande attualità. Se infatti, da un lato, i rifiuti di plastica possono essere considerati altamente inquinanti e di difficile degradazione, dall’altro, in un’ottica di economia circolare, possono essere facilmente trasformati in oggetti di uso quotidiano e giochi divertenti in grado di stimolare l’attenzione e la creatività dei più piccoli.

Le attività didattiche e gli elaborati realizzati dai giovani studenti durante l’anno scolastico saranno presentati durante l’evento finale del progetto, che si terrà a fine maggio.

“Per salvaguardare l’ambiente, migliorare effettivamente la percentuale di raccolta differenziata e accelerare la messa al bando dei prodotti di plastica monouso, è necessario continuare a informare i cittadini e coinvolgere i più giovani e le loro famiglie proprio attraverso progetti educativi come questo – commenta Francesca Pulcini, Presidente di Legambiente MarcheSiamo orgogliosi di poter portare avanti, per il terzo anno consecutivo, questo importante progetto, soprattutto considerando il miglioramento della percentuale di raccolta differenziata nel territorio provinciale. Ringraziamo la Provincia di Ascoli Piceno per averci accompagnato e sostenuto anche quest’anno nella realizzazione di Tino nel mondo del RifiUtile”.  

Con grande convinzione la Provincia, che ha l’ambiente tra le sue funzioni fondamentali, ha attuato la terza edizione di un progetto che vuole sensibilizzare tutto il territorio alle buone pratiche della raccolta differenziata e della sostenibilità – dichiara il Presidente della Provincia Sergio Fabianirinnovo il mio apprezzamento a tutti gli allievi, ai docenti e ai dirigenti scolastici che hanno aderito all’iniziativa con passione, impegno ed entusiasmo. È importante che i ragazzi che saranno i cittadini di domani diventino protagonisti e testimonial di un percorso per la salvaguardia dell’ambiente che può anche avere sbocchi economici ed occupazionali.”

Le scuole e le classi che hanno aderito al progetto sono: le classi I e II del plesso “Appignano del Tronto” e le classi I e II del plesso “Castorano” dell’I.C. “Falcone-Borsellino”; la classe IA del plesso “Acquaviva” del comune di Acquaviva Picena dell’Istituto Comprensivo “A. De Carolis”; le classi IA e IIA della scuola primaria “Ragnola” e le classi IA, IB, IC e ID dell’I.C. Centro San Benedetto del Tronto; le classe IIA e IIB del plesso “Miscia” dell’I.C. Nord San Benedetto del Tronto; le classi IA, IB, IC, IIA e IIB del plesso “Spalvieri” e le classi IA, IB, IC, IIA, IIB e IIC del plesso “Alfortville” dell’ I.C. Sud San Benedetto del Tronto; le classi IA, IIA e IIB del plesso “Don Bosco” dell’I.C. Luciani – SS Filippo e Giacomo di Ascoli Piceno; le classi IIA e IIB del plesso “Cupra Marittima”, la scuola dell’infanzia del plesso “Valtesino”, le classi I e II del plesso “Massignano”, la classe 1-2 del plesso “Cossignano”, la IIA del plesso “Ripatransone” e la IIA del plesso “Montefiore” dell’I.C. di Cupra Marittima-Ripatransone; le classi IB, IC, IIA, IIB e IIIA del plesso centrale e le classi IIA del plesso “Ischia” e IA e IIA del plesso “Ascolani” dell’I.C. “G. Leopardi” di Grottammare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *