Montelparo, iniziato il mese Mariano nello storico Santuario Agreste di Santa Maria in Camurano

Condividi questo articolo sui social o stampalo

Di Giuseppe Mariucci,

MONTELPARO – E’ iniziato giovedì 2 maggio il mese Mariano anche nel bellissimo e storico Santuario Agreste di Santa Maria in Camurano di Montelparo.

Il nuovo Priore-Parroco della Parrocchia di San Michele Arcangelo, padre Emanuele D’Aniello, ha dato il via, con molta sensibilità e in questo aiutato dal solito entusiasmo degli abitanti della contrada, a quello che è oramai entrato negli usi  e nei costumi di questa storica parte del paese!
Da tempo immemore, infatti, durante il mese di Maggio dedicato alla Madonna, qui si è soliti celebrare, ogni giovedì del mese, il Santo Rosario a cui segue la celebrazione eucaristica.
Tutto è effettuato in tarda serata!
Anche questo è indicativo circa la storia dell’evento: si doveva infatti permettere, alle famiglie contadine, di rientrare dai lavori dei campi, fare il pasto serale, mettersi in ordine e quindi dirigersi verso il Santuario quando erano già scese le prime ombre della sera!

I fedeli e parrocchiani, da Montelparo, si dirigono verso questo Santuario, sito in aperta campagna, con ogni mezzo (spesso  e volentieri anche a piedi)! Non è raro incontrare, anche, gente che risale verso il Santuario dalla sottostante vallata dell’Aso!
Ricordiamo che del Santuario, sito a quasi due chilometri dal paese (di questo abbiamo trattato già ampiamente per altri servizi), si hanno notizie fin dal 1259 quando fu qui edificata una nicchia votiva francescana sontuosamente affrescata, poi, nel XIV secolo (il restauro di quegli affreschi è avvenuto recentemente, tra il 2011 e il 2012, e sono tornati meravigliosamente a risplendere).

La nicchia fu racchiusa quindi in quella maestosa chiesa, che appare ancora oggi, nel 1549.
Il Santuario apparteneva al Convento dei Francescani di cui sono visibili, esternamente, i resti (l’insediamento fu soppresso da Papa Urbano VIII nel 1638).
Bellissimi e particolari, come sopra accennato, gli affreschi del XIV°, XV° e XVI° secolo.
Le numerose scritte antiche, che ancora appaiono all’interno del Santuario, sono la testimonianza efficace che da sempre il Santuario Agreste di Santa Maria in Camurano è meta di pellegrinaggi  luogo di devozione e fede.
Aggiungiamo che, alla fine del mese Mariano, la Parrocchia di San Michele Arcangelo ha qui previsto anche, per il 2 giugno 2019, di celebrare la Prima Comunione per i bambini di Montelparo!

E questo per le perduranti difficoltà derivanti dal sisma del 2016 che hanno visto la chiusura di tutte le Chiese Montelparesi! La chiesa dei Ss.Pietro e Silvestro (che cerca di supplire, per quanto possibile,  alle carenze) si rivela troppo piccola per ospitare tutti i fedeli che parteciperanno all’evento!
Dopo queste giornate di grande fervore e partecipazione (seguite dai festeggiamenti per la Natività della Vergine Maria dell’otto settembre) in questa storica e bellissima contrada, torna il silenzio più assoluto fino al mese di Maggio dell’anno successivo, quando, come per incanto, tutto ha di nuovo inizio!

E questo da secoli!

Condividi questo articolo sui social o stampalo

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *