Cupra Marittima, Vice Sindaco Lucidi: “Risultano rispettati gli equilibri economico-finanziari.”

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

CUPRA MARITTIMA – Convocato per il 30 aprile il consiglio comunale cuprense, chiamato a valutare ed approvare il rendiconto dell’anno 2018. Il vice sindaco Lucidi Roberto “lasciamo un comune finanziariamente sano, condizione imprescindibile per un’efficace azione amministrativa e quindi soddisfare a pieno le esigenze della cittadinanza. Il nostro comune infatti non presenta nessuno dei parametri previsti dalla legge che individuano un ente come deficitario e quindi fuori dalla norma. Risultano essere rispettati gli equilibri economico-finanziari.”
L’approvazione del consuntivo 2018 segue l’approvazione da parte della giunta comunale del bilancio di previsione per il triennio 2019/2021, sottoposto al vaglio e delibera da parte del consiglio comunale lo scorso mese di marzo.
Il vice sindaco Lucidi Roberto “Il nostro impegno è stato profuso tra l’altro anche quest’anno per mantenere inalterate tutte le aliquote dei tributi comunali, per cui nessuna variazione interesserà: IMU, TASI, Addizionale Irpef.
Anche per la TARI tutto rimarrà invariato rispetto al 2018. Con riferimento a quest’ultimo tributo siamo riusciti a gestire lo sbilancio di circa 100 mila euro che si era venuto a creare a causa di due effetti negativi: la forte incidenza degli “spiaggiati”, intendendo con tale espressione il materiale depositatosi sulle spiagge cittadine che poi va gestito e smaltito sostenendone i relativi costi; le dinamiche incrementali dei costi dovute alla necessità di conferire in altri siti.
Anche i servizi scolastici, mensa e scuolabus, non vedranno aumentare i relativi costi a carico delle nostre famiglie. Copriremo la parte delle uscite in sbilancio rispetto alle entrate all’interno del bilancio comunale. Solo per la mensa scolastica parliamo di 50 mila euro.
Oltre a ciò, grazie all’importante riconoscimento che abbiamo ottenuto per la nostra mensa, Cupra Marittima risulta infatti essere stata riconosciuta tra le eccellenze a livello regionale e nazionale, avendo la mensa conseguito una valutazione di “eccellenza”, avremo la possibilità di riconoscere alle famiglie i cui bimbi accedono alla mensa scolastica una somma di circa 20 mila euro. Anche quest’anno si svolgerà il progetto “Pappa Fish”, un’iniziativa promossa dalla Regione Marche e finanziata al 70% con fondi Statali, Regionali ed Europei, cui si unisce lo stanziamento del nostro comune, nata per incentivare un’alimentazione corretta e valorizzare il mare ed i suoi prodotti.
Rimanendo in ambito scolastico abbiamo dato continuità alle risorse stanziate a favore della scuola pubblica e delle istituzioni private. Saranno disponibili per la scuola pubblica: 2,5 mila euro a titolo di contributo annuo; 7 mila euro per favorire lo svolgimento dei servizi di accoglienza ed assistenza pre-post scuola; 3 mila euro per progetti ed attività di laboratorio.
Nell’ambito dei servizi sociali il nostro comune è fortemente impegnato per garantire continuità dei servizi e sostenere le famiglie che hanno necessità. Solo per interventi a favore di portatori di handicap, con attività di assistenza, sostegno e pagamento delle rette di degenza, risultano essere stanziati nel bilancio 2019 circa 120 mila euro di risorse proprie comunali.
Anche nell’ambito “turismo”, grazie all’adozione dell’imposta di soggiorno, le risorse a disposizione nel 2019 risultano essere più del doppio di quanto fossero nel 2017. La scelta di introdurla ha permesso di avere a disposizione risorse di gran lunga superiori.
Si consideri che nel 2018, anno di prima applicazione del tributo, rispetto al 2017 gli stanziamenti nel bilancio di previsione sul turismo sono stati incrementati del 75%, nel 2019 tale incremento sarà del 107%. Nel 2018 sono stati incassati circa 45 mila euro.
Rivendichiamo come amministrazione comunale il grande lavoro svolto in questi anni, rappresentato anche nel bilancio del comune di Cupra Marittima, in grado di dare risposte in tutti gli ambiti della vita cittadina. Un risultato tutt’altro che scontato e che bisogna avere la capacità di perseguire anche negli anni a venire.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *