Mlac: l’impegno per una buona comunicazione contro la disinformazione

Condividi questo articolo sui social o stampalo

Continuano gli appuntamenti sul tema dell’informazione e della comunicazione nell’era dei social proposti dal Movimento Lavoratori di Azione Cattolica (MLAC) della diocesi di S. Benedetto.  

Con le giornaliste Tamara Ciarrocchi e Eleonora Camaioni lo scorso febbraio si è avviata la riflessione sull’informazione e le fake news.

Mlac febbraio 2019 – Tra realtà e fake news

La Camaioni aveva spiegato alcuni strumenti per riconoscere una informazione falsa, per non cadere nei tranelli dei siti attirati da titoli accattivanti ma con notizie false, e non alimentare così anche economicamente tali siti. Tamara Ciarrocchi ci ha trasmesso la passione per un lavoro importante come quello del giornalista, con la testimonianza diretta anche di chi rischia la vita per informare i cittadini. Nel suo intervento ci aveva indicato di non porsi ingenuamente di fronte ai social, a internet e alle fonti di comunicazioni, non è il tempo dell’ingenuità. Di fare attenzione al rancore che circola in rete, che viene promosso da un certo tipo di comunicazione. Occorre perciò attivare processi di autoprotezione di fronte al flusso di informazioni.

Su queste indicazioni, il Mlac prosegue il proprio percorso di formazione perchè si generi nelle persone consapevolezza e capacità di difendersi di fronte alla disinformazione e all’informazione incompleta per essere promotori di una buona comuncazione. L’incontro “Generatori di buona comunicazione” si svolgerà sabato 6 aprile a Acquaviva, presso la Sala del Palio (sede Municipio) e vede la partecipazione di Laura Mandolini, giornalista professionista e presidente dell’AC di Senigallia.

Al centro della riflessione quindi il rapporto tra informazione e disinformazione, che spesso ha come obiettivo la manipolazione dell’opinione. Diventa perciò urgente formare, attraverso incontri come quelli proposti dal Mlac, la nostra capacità di capire e scegliere criticamente nella enorme quantità di notizie che riceviamo. Non bisogna dimenticare che al centro ci deve essere il bene delle persone, di ogni persona, contro forme di falsificazione e manipolazione, alla ricerca di consenso o di guidare le scelte. Nell’incontro si rifletterà sia della responsabilità degli operatori della comunicazione, sia sul ruolo dei corpi intermedi nella formazione ed elaborazione di pensiero critico di fronte a ciò che leggiamo e vediamo. Oggi tutti possiamo accedere sempre e ovunque alle informazioni e ugualmente tutti possono mettere in rete informazioni e dati senza intermediazione, basta avere uno strumento come uno smartphone. Anche di quale possa essere il contributo significativo dell’associazione, come l’Azione Cattolica, sia alla formazione sia alla valutazione di questi processi comunicativo, parlerà Laura Mandolini grazie alla sua qualificata esperienza lavorativa e associativa, a moderare la responsabile regionale del Mlac Marche Monica Vallorani. La capacità di discernere tra le informazioni riveste un ruolo importante anche nell’orientamento al lavoro, tema caro al Mlac, e sarà raccontato nella testimonianza delle operatrici dell’informagiovani di S. Benedetto del Tr.

Il nostro impegno come associazione è quello di formare persone che pensano, che siano cittadini consapevoli e capaci di generare buona comunicazione.” ribadisce la Segretaria diocesana Mlac Antonella Simeni “Perciò dobbiamo capire come funziona l’informazione oggi, tutti possiamo sapere di tutto con un click e invece sappiamo solo ciò che vogliono farci sapere. Alla sovrabbondanza di notizie corrisponde la fatica di capire e comunicare. Ma non può esserci libertà e responsabilità senza conoscenza e pensiero! È questo il nostro impegno come Mlac per il Bene Comune e la dignità della persona.”

La buona comunicazione passa anche attraverso l’arte e grazie al patrocinio del comune di Acquaviva all’iniziativa, sarà anche possibile, alle ore 16.30, visitare le sale affrescate di Palazzo Chiappini, per poi proseguire con l’incontro dalle ore 17.00 presso la Sala del Palio.

Per informazioni mlac@azionecattolicasbt.com o sulla pagina FB dell’evento

Condividi questo articolo sui social o stampalo

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *