“Nutrizione e salute”, ne parliamo con la dott.ssa Comandini

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

Abbiamo intervistato la dott.ssa Oliana Comandini nel suo studio di Offida, per farci spiegare meglio come la scelta degli alimenti sia strettamente legata alla salute: “Fin dall’antichità era nota la correlazione tra nutrizione e salute, famosissimo l’aforisma di Ippocrate “fa che il cibo sia la tua medicina e la medicina il tuo cibo”, la ricerca biomedica degli ultimi anni ha confermato sempre più l’esattezza di questa affermazione.
Una nutrizione bilanciata costituisce, assieme ad una adeguata attività fisica e alla riduzione di altri fattori di rischio, quali fumo e alcol, un elemento fondamentale nella prevenzione di numerose patologie come malattie cardiovascolari, tumori, diabete mellito ecc. lo stile di vita e le scelte alimentari, fattori modificabili ch dipendono da noi stessi, agiscono in modo significativo nella possibilità di evitare lo sviluppo di una malattia, ma anche di controllarne l’evoluzione o al contrario, provocarne l’insorgenza se perseveriamo su scelte errate quali sedentarietà e malnutrizione in eccesso.
La soluzione è nella pratica quotidiana di una passeggiata a passo svelto di almeno trenta minuti e una dieta bilanciata come quella Mediterranea, un modello alimentare che nel 2010 è diventato patrimonio mondiale Immateriale dell’umanità ( Unesco, 2010 ) che abbiamo abbandonato negli ultimi decenni a favore del fast food e dei cosiddetti cibi spazzatura, colmi di zuccheri semplici, grassi saturi, conservanti e additivi. Nostri alleati sono invece verdura,frutta, zuccheri complessi come pane e pasta integrali, pesce ricco degli ormai famosi omega-3, frutta secca, legumi….tornare  a mangiare come i nostri nonni, quando la carne era riservata alla domenica o alle festività e soprattutto si camminava molto”.

La dott.ssa Oliana Comandini è biologa nutrizionista e ad aprile conseguirà il Master.

Patrizia Neroni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *