San Benedetto, inaugurata la sede dell’Associazione “Bianco Airone Pazienti Onlus” a favore dei malati oncologici

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Ieri, domenica 17 marzo, alle ore 16, è stata inaugurata la sede (via E.Toti, 45 G, Porto d’Ascoli) dell’associazione Bianco Airone Pazienti Onlus. L’associazione da circa sette anni opera nel territorio di San Benedetto del Tronto, ma anche in quello dei paesi vicini, collaborando con il reparto di oncologia dell’ospedale civile Madonna del Soccorso. Uno sportello di ascolto e di assistenza, per pazienti e familiari, soprattutto relativo ai diritti del malato, ma anche un supporto psicologico e legale.

Da circa sei mesi il gruppo dei volontari, inizialmente una decina, è decisamente aumentato per l’iscrizione di circa 30 nuovi associati, provenienti da altra associazione, l’Asmo, che ha improvvisamente interrotto il servizio di trasporto dei pazienti, verso altri ospedali, per la radioterapia e controlli vari.

Da qui l’esigenza di continuare il servizio, ma soprattutto la necessità di avere una sede dove riunirsi ed organizzare i turni, dove ricevere pazienti e familiari, ha indotto l’associazione a chiedere un contributo all’amministrazione comunale, per poter sopperire alle richieste sempre crescenti, dato il progressivo e continuo aumento di incidenza di molte forme neoplastiche.

E’ bastato un semplice passa-parola e sono arrivati diversi contributi. E’ stata individuata la sede, un locale di 40 mq, discreto, comodo e a buon prezzo.

La Banca di Ripatransone e del Fermano Credito Cooperativo si è subito resa disponibile a fornire l’arredamento completo del locale, la concessionaria Emilcar ha fatto dono di un’auto per i trasporti, l’azienda calzaturiera Tod’s di Casette d’Ete ha partecipato con un notevole contributo ed il Circolo Nautico di San Benedetto del Tronto ha raccolto una bella somma tra i soci ed i negozianti della città. Ma anche diversi pazienti hanno contribuito generosamente a far sì che questa associazione continui ad operare per un miglioramento della qualità della vita dei meno fortunati.

Anche l’amministrazione comunale ha dato un grosso contributo, grazie all’interessamento dell’assessore alle politiche sociali del Comune di San Benedetto Emanuela Carboni, di tutto il Settore Servizi Sociali e dello stesso Sindaco Pasqualino Piunti . “Abbiamo accolto la proposta dell’associazione Bianco Airone – dice in prosposito l’assessore Carboni – di sostenere la nascita di questa sede, a cui i volontari, ma anche i pazienti e i loro familiari possano fare riferimento. Combattere contro la malattia non è soltanto seguire un percorso cure, ma affrontarla sapendo di poter contare sull’aiuto di persone preparate, attente e disponibili, anche oltre la cerchia familiare. In questo senso l’opera di Bianco Airone è fondamentale”.

Dice la Presidente della Sede Regionale di Bianco Airone Pazienti Onlus Ornella Vallesi: “Con questo risultato possiamo andare avanti per far sì che i pazienti abbiano tutti i servizi che siamo in grado di offrire, compresa la consulenza di uno psicologo, che diventa quanto mai prioritaria. Ci proponiamo, in futuro, di poter garantire anche un’assistenza domiciliare, con un progetto in atto, integrando le attività già esistenti nel territorio dell’Area Vasta 5. Ringraziamo tutti coloro che ci hanno dato e vorranno ancora darci il proprio contributo, al fine di proseguire nel miglioramento dell’assistenza ai pazienti”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *