Stereotipi etnici, un incontro a Grottammare

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

GROTTAMMARE – Prosegue la collaborazione della Città di Grottammare con l’Unità di strada dell’Ambito territoriale sociale 21, relativamente al doppio ciclo di incontri che innesta percorsi di crescita dei ragazzi con il sostegno alle famiglie, nell’intento di conoscere e prevenire comportamenti patologici di dipendenza negli adolescenti.
E’ destinato ai primi (12-18 anni) l’appuntamento di domani martedì 12 marzo, tenuto dal sociologo e mediatore culturale Romeo Vannicola. L’incontro si terrà nei locali del centro ricreativo Stile Libero (via del Mercato), ingresso libero, a partire dalle 16.30 alle 19.

L’esperto affronterà il paradigma interculturale dove la diversità è interpretata come valore, opportunità di crescita, individuale e collettiva, di arricchimento e scambio, con cui interagire nella logica della convivenza civile. In particolare, verranno sensibilizzati i ragazzi sugli effetti sociali e psicologici generati dagli stereotipi etnici, attraverso riflessioni sulla diversità stimolate da materiale audio-video, per far comprendere i rischi sociali (esclusione, forme di discriminazione razziale, comportamenti xenofobi), dovuti in parte ad un’ eccessiva semplificazione della realtà.

Molteplici i propositi che sostengono l’iniziativa: rafforzare la propria identità individuale o di gruppo non in contrapposizione ma in comunicazione con gli altri; prendere consapevolezza della complessità e della relatività dei punti di vista e quindi essere capace di accettare e convivere costruttivamente con il diverso, riconoscendone i diritti; diventare capaci di riflettere su di sé, sugli altri, comprendere l’origine degli stereotipi e dei pregiudizi, dimostrando capacità autocritiche.

Sabato prossimo, 16 marzo, per il ciclo destinato alle famiglie, il tema dell’incontro verterà sul gioco d’azzardo patologico. Più informazioni nei prossimi giorni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *