Marco e Anelide Mori ci fanno conoscere l’Ufficio di Pastorale Familiare

Condividi questo articolo sui social o stampalo

DIOCESI – I coniugi Marco e Anelide Mori sono dal responsabili dell’Ufficio Diocesano di Pastorale Familiare. Per conoscere meglio l’ufficio e le sue funzioni li abbiamo intervistati.

Da chi è composto l’Ufficio di Pastorale Familiare?
L’Ufficio di Pastorale Familiare è diretto don Alfredo Rosati che si avvale della nostra collaborazione e di quella di diverse coppie che coprono le varie zone della diocesi: Maurizio e Rita (Sant’Egidio), Franco e Chiara (Martinsicuro, Villa Rosa e Colonnella), Nicola e Sabina (Porto d’Ascoli e Centobuchi) Mario e Tiziana (Grottammare), Danilo Lorena (Centro di San Benedetto), Ivo e Annarita (Cupra Matittima), Piero e Patrizia (Centro di San Benedetto). Dell’equipe fa parte anche Suor Graziana delle Concezioniste.

Qual è il fine si un Ufficio di Pastorale Familiare?
I fini dell’Ufficio di Pastorale Familiare, così come delineato dal “Direttorio di pastorale familiare per la Chiesa in Italia” n. 237, sono l’annuncio del Vangelo del matrimonio e della famiglia, la promozione e il coordinamento nella preparazione del matrimonio, l’accompagnamento spirituale delle coppie e delle famiglie e, infine, la formazione degli operatori pastorali in ambito familiare. Per quanto riguarda quest’ultimo fine, il nostro Vescovo ha voluto formare personalmente gli operatori attraverso un progetto chiamato “Famiglia: sentiero d’amore”.

Quali sono le principali attività che l’Ufficio propone?
Durante l’anno pastorale l’Ufficio di Pastorale Familiare propone due incontri a livello diocesano di formazione per tutte le famiglia, gli esercizi spirituali per famiglie tenuti dal Vescovo, un incontro diocesano nel quale i fidanzati che si preparano al sacramento del matrimonio incontrano il Vescovo, una Festa della Famiglia, e un convegno di formazione per le famiglie che si tiene per un intero week-end presso “Casa Gioiosa” a Montemonaco.

Che cosa fa la nostra Chiesa diocesana per quanti vivono la realtà della separazione e del divorzio?
Il “Gruppo Orchidea” da quattro anni a questa parte ha avviato un percorso di fede rivolto a separati, divorziati e persone in situazione di nuove unioni. Il gruppo si riunisce la prima domenica di ogni mese per ascoltare la Parola di Dio che viene calata nelle situazioni concreta delle persone. Dell’equipe fanno parte il padre francescano conventuale Gabriele Lupi e la suora clarissa Patrizia e i coniugi Piero e Patrizia. Un incontro viene sempre tenuto dal nostro Vescovo.

C’è un brano del magistero ecclesiastico che utilizzate come bussola nella conduzione dell’Ufficio?
Le luci che guidano il nostro Ufficio sono la Familiaris Consortio di Giovanni Paolo Ii e la Amoris Laetitia di Papa Francesco. L’Ufficio inoltre si sforza di adeguare il proprio cammino a quello di tutta la diocesi.

Condividi questo articolo sui social o stampalo

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *