Diocesi, Padre Luigi Brugnetti e Suor Maria Angelica sono tornati alla casa del Padre

Condividi questo articolo sui social o stampalo

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Martedì 29 gennaio alle ore 11.00 presso la chiesa dei Padri Sacramentini è stata celebrata la Santa Messa per ricordare padre Luigi Brugnetti. Il religioso si è serenamente spento lunedì 28 gennaio. Il giorno dopo avrebbe compiuto 88 anni. Padre Luigi era stato missionario per oltre 40 anni in Congo dove aveva portato avanti con amore e passione il suo servizio. Ieri la sua salma è stata trasportata a Sorisole, in provincia di Bergamo, dove presso la chiesa di San Pietro sono state celebrate le esequie.

Così lo ricordano i suoi confratelli: “Padre Luigi nasce il 29 gennaio 1931 a Sorisole (BG), da Giuseppe e Baggi Ester.
Riceve il Battesimo a Sorisole il 30-01-1931. Riceve la S. Cresima il 5-06-1938 a Bergamo.
Entra dai padri sacramentini come postulante a Ponteranica (BG) nell’agosto 1949.
Il 29-09-1949 inizia il Noviziato.
Fà la sua prima Professione religiosa il 29-09-1951 a Ponteranica.
Il 29-09-1955 emette la Professione Religiosa Perpetua a S. Benedetto del Tronto (AP).
Compie gli studi filosofici e teologici a S. Benedetto del Tronto.
Viene ordinato diacono a S. Benedetto il 2 luglio 1957.
È ordinato sacerdote il 17 novembre 1957, sempre a S. Benedetto del Tronto. Proprio 2 anni fa ha festeggiato qui, insieme a p. Igino Troiani, il suo 60° di ordinazione.

Svolge il suo servizio in alcune comunità della Provincia religiosa sacramentina “Madonna del SS.mo Sacramento”, soprattutto in terra di missione in Africa:
è stato a Ponteranica, S. Benedetto del Tronto, Roma (S. Claudio), Mogliano Marche e poi a Dakar (Senegal), Khinshasa (Binza-Lonzo-Kenge II) (Zaire, ora Repubblica Democratica Congo), Yaoundé (Camerun).

Ricopre diversi servizi di responsabilità nelle varie comunità religiose: Assistente in seminario, Parroco, Superiore, insegnante.
È stato anche Procuratore delle Missioni e ha animato numerose giornate missionarie.
Ha avuto una particolare passione per la musica e il canto sacro che ha anche coltivato attraverso gli studi e insegnato.

Dopo essere rientrato dal Congo per l’età avanzata e per ragioni di salute, dopo essere stato un tempo nella comunità di Ponteranica, ha trascorso gli ultimi anni della sua vita a S. Benedetto, facendosi apprezzare in particolare come confessore e guida spirituale. Nel 2011 ha anche raccolto in un volume, presentato in un incontro organizzato dal Gruppo Missionario di Sorisole e dai Sacramentini di Ponteranica, i ricordi della sua esperienza missionaria.
Ha coltivato l’amicizia con tanti fratelli e sorelle laici.

Negli ultimi tempi le sue condizioni di salute erano andate progressivamente peggiorando, tuttavia riceveva volentieri visite di confratelli e amici ed era sempre pronto a ringraziare.
Viene chiamato dal Padre misericordioso al mattino del 28 gennaio 2019, per contemplare eternamente quel Dio che qui ha annunciato, anche “ad gentes”, adorato e servito”.

Lutto anche nel convento delle Passioniste di Ripatransone. È infatti venuta a mancare suor Maria Angelica, al secolo Maria Lombardi. L’anziana religiosa si è spenta domenica 27 gennaio all’età di 95 anni. Il funerale è stato celebrato ieri, martedì 29 gennaio, e la celebrazione è stata presieduta dal vescovo emerito Mons. Gervasio Gestori.

 

Condividi questo articolo sui social o stampalo

1 commento

  • giuseppe di quirico     30 gennaio 2019 alle 17:13     Permalink

    Riposino in pace e sicuramente avranno la ricompensa per il bene che hanno elargito.

    Rispondi

Rispondi a giuseppe di quirico Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *