Iniziate le “serate culinarie” dell’ass.ne Palio del Duca

Condividi questo articolo sui social o stampalo

Venerdì 18 gennaio presso il ristorante “La fonte” di Offida si è tenuta la prima delle “serate culinarie” dell’associazione Palio del Duca di Acquaviva Picena. Alla cena hanno partecipato l’instancabile presidente dell’associazione cav. Nello Gaetani, i soci e il consiglio direttivo, il sindaco Rosetti, il vice sindaco Balletta, l’assessore alla cultura e turismo Riga e il consigliere Vertemati. Hanno gentilmente accettato l’invito a partecipare anche il consigliere della Regione Marche Urbinati, il presidente della Banca del Piceno Mattioli e il presidente della cantina Moncaro di Acquaviva Sgariglia. La serata è stata dedicata al baccalà, pesce nordico che nel periodo medievale veniva importato anche in Italia.

Il cav. Gaetani ha detto: “Vi ringrazio per la vostra presenza. Avrete notato che nel menù c’è una ricetta al “beccafico”, nella tradizione pare che questo piatto piacesse molto all’imperatore Federico II. Vi ricordo che con questa serata diamo il via a tutte le altre che nei prossimi mesi si succederanno. Ringrazio l’amministrazione comunale di Acquaviva e il consigliere Urbinati che sostiene la nostra associazione e questa sera ha accettato di partecipare alla nostra serata, lascio a lui la parola”.

Il consigliere Urbinati ha detto: “Ringrazio per l’invito e ringrazio per il vostro lavoro riguardo la manifestazione Sponsalia che è cara alla Regione Marche. Abbiamo analizzato tutte le rievocazioni storiche delle Marche per conoscere quelle che veramente meritano un serio riconoscimento, tra queste c’è Sponsalia alla quale abbiamo con gioia donato un contributo economico. Verrà a presto realizzato un sito dove verranno messe in rete le rievocazioni storiche marchigiane riconosciute”.
Il sindaco ha detto: “Voglio sottolineare quale grande sforzo facciano sia Nello che tutti i componenti dell’associazione non solo nella realizzazione di Sponsalia, del Palio dei Bambini e di altri eventi, ma anche quando c’è da occuparsi della gestione di Beni Culturali di grande valore, come la Sala del Palio che l’associazione ha ristrutturato con lavoro e l’esborso di spese e che tuttora gestisce con cura. Quest’anno c’è una novità, sarà affidata temporaneamente la gestione di un altro importante Bene Culturale di Acquaviva. Ringrazio l’associazione per l’aiuto nella realizzazione della mostra Cracking Art tenutasi ad Acquaviva nell’estate scorsa, un evento che ha fatto confluire ad Acquaviva un gran numero di persone”.

Patrizia Neroni.

Condividi questo articolo sui social o stampalo

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *