Due appuntamenti per la Settimana di Preghiera per l’Unità dei Cristiani

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

DIOCESI – Si avvicina la Settimana di Preghiera per l’Unità dei Cristiani che quest’anno avrà come tema “Cercate di essere veramente giusti”, frase tratta dal libro del Deuteronomio (Dt 16,20).

Nell’ambito di questa settimana, l’Ufficio Diocesano per l’Ecumenismo e il Dialogo Interreligioso propone due importanti appuntamenti.

Il primo appuntamento si terrà giovedì 17 gennaio alle ore 21.15 presso il teatro San Filippo Neri di San Benedetto del Tronto. Sarà presentato il libro L’Ecumenismo non è opzionale di Don Vincent C. Ifeme, responsabile dell’Ufficio Diocesano per l’Ecumenismo e il Dialogo Interreligioso. Oltre all’autore, sarà presente il Vescovo Carlo Bresciani. Modererà l’incontro il Sig. Luigi Mattioli, Coordinatore Diocesano del Rinnovamento nello Spirito Santo.

Il secondo appuntamento si terrà domenica 27 gennaio alle ore 16.30 presso il Centro Biancazzurro di San Benedetto del Tronto (sito in Viale dello Sport 110), dove si terrà la Celebrazione Ecumenica della Parola di Dio.

Nell’invitare i fedeli a questi due eventi e commentando il tema scelto per l’occasione, il Vescovo Carlo Bresciani afferma: “Non dobbiamo dimenticare che l’ingiustizia non solo ha reso più pericolosa la divisione sociale, ma ha anche alimentato le divisioni nelle chiese, che sono giunte al punto di vivere separatamente per più di 1000 anni, a volte con fanatismo, odio, senza preghiera e solidarietà.
Senza dubbio le divisioni esistenti sono causa dell’ingiustizia. Tutti i cristiani devono inginocchiarsi ai piedi della croce di Cristo, l’unico modello di amore, di fede, di speranza, di pace e di unità. L’unico vero amore con cui nessuno altro amore può essere paragonato.
La rivelazione dell’amore sulla croce di Cristo tramite il suo sangue, che ha fondato la Chiesa e ha salvato l’uomo, è l’unica arma spirituale, con la cui grazia possiamo sconfiggere l’ingiustizia. Dio è misericordioso, attende la nostra continua preghiera ogni giorno, non una volta all’anno in modo ufficiale per dimostrare la nostra volontà. Unità e giustizia sono due realtà che arricchiscono la comprensione della comunione ecumenica e costruiscono una società pacifica e spiritualmente prospera. La potenza di Cristo perdona, guarisce, protegge e salva”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *