I Re Magi a Montelparo

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

Di Giuseppe Mariucci

DIOCESI – L’Epifania, a Montelparo, ha avuto il suo svolgimento all’interno della palestra comunale dove il Priore-Parroco, Padre Agostino Maiolini, ha celebrato la Santa Messa.
I bambini dell’oratorio hanno, anche questa volta, fatto la parte dei protagonisti immedesimandosi nei personaggi del presepe!
E sono arrivati anche i Re Magi con i loro doni per il Bambino Gesù ancora rifugiato a Betlemme!
Una grande presenza di fedeli ha assistito alla cerimonia sottolineata ancora una volta dai canti della Corale Petrocchini e dalla bellissima voce di Maria che, da solista, ha proposto la “Ninna nanna” di Mario Marziali!
La Corale, intonando al termine della celebrazione “Tanti auguri”, tra la sorpresa dei fedeli, ha voluto ricordare e festeggiare il compleanno di Padre Agostino che cadeva proprio oggi!
Di seguito il Sindaco Marino Screpanti ha consegnato, con la collaborazione dell’Associazione Giovanile “Il Chiostro”, giochi e dolciumi ai tantissimi bambini presenti!
E non finiva certamente qui perché seguiva una tombolata gigante che ha visto partecipi tutti i presenti.
Un gradito rinfresco finale chiudeva una gradevole serata!

Per finire, nella giornata dell’Epifania, citiamo un simpatico detto montelparese che recita:

-L’Epifania disse: “Oh jende, co’ la mia tutte le feste me porto via!”
-Je rispose Sant’Antonio: “lascia sta’ che ci sta ancora la mia!”

E questo la dice lunga sull’importanza che, la ricorrenza di Sant’Antonio Abate che cade il 17 gennaio, riveste sulla “Storia, Cultura e Tradizione del Baccalà” a Montelparo!
Un avvenimento che si perpetua da oltre 300 anni!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *