Ripatransone XXVII Mostra manufatti di Presepi

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

Donatella Donati Sarti

RIPATRANSONE – La mostra di manufatti di presepi, organizzata da Archeoclub d’Italia sede di Ripatransone, presso la sala di esposizione Condivi, è ormai alla XXVII edizione.
Il tema proposto quest’anno è :“Il presepe nel Mondo ”
Molteplici i temi affrontati in questi 27 anni : dalla forma più semplice “il mio presepe” a temi sociali ”La Pace”,temi provocatori”Gesù Bambino e l’economia”, temi ambientali “Gesù Bambino nasce nell’universo” “L’acqua nel presepe”e in modo particolare “Gesù Bambino nasce a Ripatransone” con manufatti di notevole impegno nel proporre i vari angoli della città con immagini di natività.
La mostra è stata aperta il 22 -12 al mattino, in modo riservato,
dalla presidente Archeoclub Donatella Donati Sarti e la responsabile
dello IAT Ilene Acquaroli , per permettere ai piccoli artisti con i loro insegnanti di presentare i propri lavori , animando con canti e proprie valutazioni . Al pomeriggio l’inaugurazione ufficiale, nell’ambito delle varie manifestazioni natalizie, alla presenza del Sindaco Alessandro Lucciarini, l’assessore alla cultura Stefania Bruni e con la presenza di un numeroso pubblico.
Dopo una introduzione generale della presidente sulla finalità della mostra: “atta a sviluppare la manualità ed espressività dei ragazzi , puntualizzando ogni anno un aspetto diverso e mantenendo, al tempo stesso , viva la tradizione” alcuni rappresentanti degli allievi ISC : Davide G. e Vittorio V., hanno presentato il loro lavoro e quello dei compagni. Vasto spazio è stato dedicato alla presenza di personaggi presepali di varie etnie, al mappamondo inserito nel presepe o il presepe dentro il mappamondo con uso di materiali di recupero. Molto originale è risultato quello realizzato con scrittura simil-pittogramma e simboli ovvero la Caa (comunicazione aumentativa alternativa che permette di sostituire , aumentare e integrare il linguaggio verbale).
Nell’occasione è stato anche consegnato il terzo premio del concorso grafico pittorico “Un angolo di Ripatransone “ a Giampaolo Liberi , non presente alla premiazione ufficiale. La mostra seguirà gli orari di apertura dello IAT e resterà aperta fino al 6 del mese di gennaio.
Ringraziamento particolare a tutti i partecipanti che hanno lavorato dimostrando un grande impegno e coinvolgimento, al comune di Ripatransone per la disponibilità del locale di esposizione e alla BCC di Ripatransone e del Fermano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *