III edizione della “Festa dello sport” ad Acquaviva Picena

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

ACQUAVIVA PICENA – Ad Acquaviva Picena, sabato 29 dicembre, presso la Sala Consiliare, le società sportive si sono riunite per augurare ai ragazzi e alle loro famiglie un fantastico anno nuovo e per ringraziarli del loro sostegno.
La terza edizione della “Festa dello sport” ha visto l’impegno di tutta l’amministrazione comunale, ma in modo particolare è stato il vice sindaco Balletta ad aver voluto fortemente questa festa perché, da calciatore, vede nello sport un importante sostegno di crescita per i bambini.
Tutte le società sportive che svolgono la loro attività ad Acquaviva hanno ricevuto una targa onorifica: Acquaviva calcio, Scuola calcio Acquaviva, Koreutica A.S.D. scuola di danza della dott.ssa Maria Luigia Neroni, GS Acquaviva ciclismo di Giancarlo Amabili, Palio del Duca Giochi Storici del presidente cav. Nello Gaetani, Volley Angels Project, Diavoli VerdeRosa pattinaggio, Shiseikan Europe arti marziali di Giovanni Fausti, Bfit fitness di Barbara Riga.

Ad aprire la festa dello sport è stato il vice sindaco Balletta: “Ringrazio tutti voi, ragazzi e famiglie, ringrazio il sindaco Rosetti e tutta l’amministrazione comunale per il sostegno che mi hanno dato nell’organizzazione di questa festa nella quale io credo molto. Quest’anno ci siamo ritrovati in Sala Consiliare per motivi di viabilità, le strade di Acquaviva infatti hanno avuto bisogno di manutenzione e ci è difficile così raggiungere la palestra. Cambiando location non cambia però il nostro spirito di festa che ci ha riunito qui per augurarci un fantastico duemiladiciannove e ripercorrere insieme i momenti che ci hanno visto protagonisti, come sportivi, nel duemiladiciotto.
Sono fermamente convinto che lo sport è maestro di vita, tanti valori come amicizia, complicità, aiuto reciproco e sacrificio si imparano fin da piccoli nello sport. Oggi vorrei ringraziare anche i nostri sponsor, fondamentali per la nostra festa: Tigotà, 3° Tempo Store e Ristorante 1941. Beatrice e Nadia di Tigotà ci hanno già comunicato che intendono continuare la loro collaborazione con il comune di Acquaviva e noi ora consegneremo loro una pergamena in ricordo di questa giornata. Tigotà insieme a 3°Tempo Store e Ristorante 1941 hanno offerto i premi che consegneremo a tutte le società e che saranno poi le varie vincite della tombolata che faremo tutti insieme. Un ringraziamento anche a Roberto Vesperini per aver regalato ai ragazzi le figurine dei calciatori. Ringrazio anche Salvamento Agency di San Benedetto del Tronto , oggi rappresentato dal mister Gianluigi Marinangeli, per il contributo continuo nella squadra di calcio di Acquaviva. Ricordo inoltre il corso per bambini dai sei ai tredici anni che si svolgerà nella piscina comunale di San Benedetto del Tronto al costo di trenta euro mensili. Vi informo già da ora che nel duemiladiciannove ci sarà una grande festa in occasione del cinquantesimo anniversario dell’Acquaviva calcio, in quell’occasione intitoleremo lo stadio comunale al compianto presidente Vincenzo Mora, la targa è già pronta. Per i festeggiamenti vogliamo di nuovo con noi tutte le associazioni sportive perché si è instaurato un bel rapporto, siamo diventati una sola grande famiglia. Lascio ora la parola al sindaco e al parroco don Alfredo per un saluto. Buon proseguimento”.

Il sindaco Rosetti ha detto: “Ringrazio anche io tutti, Acquaviva con il vostro contributo accresce ancora di più il suo valore. Spesso siamo rattristati perché veniamo a conoscenza di notizie nelle quali sport e violenza sono legati tra loro, ecco io vorrei dirvi che questi eventi, per fortuna rari, sono causati da persone che non hanno capito niente di cosa sia lo sport e di cosa rappresenti, sono uomini e donne che colgono qualunque occasione per creare conflitto, ma per loro lo sport, il tifo, gli atleti e la competizione non hanno nessun valore. Difendete con decisione il valore che lo sport porta con sé, imparate il sacrificio e gioite nel praticare le vostre attività, imparate anche a saper perdere perché nella vita vi si presenteranno tante sfide. Io vi faccio tanti auguri di un bellissimo duemiladiciannove e vi assicuro la vicinanza dell’amministrazione comunale”.

Don Alfredo ha affermato: “Anche io vi auguro un felice duemiladiciannove e ai ragazzi qui presenti voglio raccontare che anche io ho cominciato a giocare lungo le strade vicino casa, poi anche all’oratorio poi con il tempo i compagni di gioco sono cambiati, i luoghi per giocare sono cambiati, ma quei ricordi li porterò sempre con me. Io vi auguro che anche se quando diventerete grandi per motivi di studio e di lavoro cambierete città, nella vostra mente e nel vostro cuore vi rallegrerete ricordando quei momenti di gioco legati al vostro territorio. Il santo Papa Giovanni Paolo II diceva che se si sta tra i giovani si diventa giovane, io auguro agli allenatori e preparatori sportivi che stanno con i giovani, di mantenersi giovani ”. Dopo la benedizione di don Alfredo, l’ascolto dell’Inno Nazionale cantato da Paolo Rossetti, Guglielmo Felicioni e Massimiliano Civita, reduci da un applauditissimo concerto di Ancoraincoro e la visualizzazione di un video preparato da Daniela Curzi dove molti famosi campioni dispensano consigli per i giovani, è iniziata la cerimonia di consegna delle targhe alle associazioni sportive e la tombolata per tutti. A concludere la festa è stato il brindisi con gli auguri da parte dell’amministrazione comunale alle associazioni sportive, ai ragazzi e alle loro famiglie.

Patrizia Neroni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *