FOTO Cossignano, riaperta al culto la chiesa di Santa Maria Assunta

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

COSSIGNANO– Grande festa a Cossignano, per la riapertura della chiesa parrocchiale di S. Maria Assunta.
Come più volte sottolineato anche nelle precedenti occasioni, la riapertura di un luogo di culto non è solo un fatto religioso, ma significativo per l’identità di una comunità.
Per tale motivo, la Santa Messa è stata preceduta dall’intervento del Sindaco Roberto De Angelis: “Eccellenza Reverendissima, con grande gioia in occasione della solenne riapertura della Chiesa prepositurale, a nome di tutta la Comunità che mi onoro di rappresentare, dell’Amministrazione comunale e mio personale Le rivolgo il più cordiale saluto di benvenuto in un momento assai importante per Cossignano. La riapertura della Chiesa di Santa Maria Assunta ha un grande significato simbolico per noi Cossignanesi che, riappropriandoci del luogo più significativo del nostro vissuto, recuperiamo la fiducia e la speranza messe a dura prova dopo le tante vicissitudini causate dal sisma del 24 agosto 2016 e dei tempi successivi ed è ovviamente mio dovere, ora, ringraziare tutti coloro che si sono prodigati per il compimento di questa importante opera di messa in sicurezza dell’edificio.”

Di seguito, nel video, l’intervento integrale del Sindaco De Angelis:

Durante la celebrazione è stato presentato alla comunità, dal Vescovo Bresciani, il nuovo amministratore parrocchiale di Cossignano, Don Luis Sandoval.

Il Vescovo Bresciani durante la sua omelia ha riflettuto su come la riapertura della Chiesa, dopo i danni causati dal terremoto, sia un segno tangibile di speranza in quanto “le ferite del terremoto possono essere risanate”. Richiamandosi poi a Maria e alla sua Immacolata Concezione il Vescovo ha sottolineato come Maria si sia fidata di Dio nella pienezza della sua libertà.
In conclusione in Vescovo Bresciani ha dichiarato: “Che Maria ci aiuti a dire sempre si a Dio e nell’essere sempre pronti a camminare insieme sulle strade che lui ci indica.”

La mattinata di festa si è conclusa con un momento di convivio, nei vicini locali della Banca di Credito Cooperativo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *