Regno Unito: “Red Wednesday”, oggi chiese e edifici pubblici del Paese si tingono di rosso per i martiri della fede

Condividi questo articolo sui social o stampalo

Il sangue, il colore dei martiri, incendierà oggi il parlamento di Westminster, Marble Arch, la Westminster cathedral, la cattedrale chiesa madre del cattolicesimo, e dodici cattedrali in tutto il Regno Unito tra le quali la cattolica st. Chad a Birmingham, la cattedrale anglicana di Southwark a Londra e St. Mirin’s a Paisley, in Scozia. È “Red Wednesday”, il mercoledì nel quale il Paese ricorda le persone perseguitate per la loro fede in tutto il mondo e migliaia di cattolici si vestiranno di rosso. Dietro l’iniziativa ci sono le due charities “Aiuto alla Chiesa che soffre” e “Christian Solidarity Worlwide”. Come ogni anno, a Londra, luoghi simbolo come l’anglicana Westminster abbey, la cattedrale copto ortodossa di st. George e decine di moschee e sinagoghe sceglieranno di ricordare chi è morto per non aver rinnegato il Vangelo.
Un incontro è stato organizzato da “Aiuto alla Chiesa che soffre” davanti al parlamento di Westminster al quale parlerà Lord Ahmad, l’inviato speciale, scelto dalla premier Theresa May, per occuparsi del tema della libertà religiosa. Vi parteciperanno persone in arrivo da varie parti del Regno Unito. Seguirà, poi, una processione dal parlamento fino alla piazza davanti alla cattedrale cattolica di Westminster dove vi sarà una funzione religiosa alla quale parteciperà l’arcivescovo copto ortodosso di Londra, Anba Anghelos. È previsto anche un collegamento video con i cristiani di Aleppo in Siria.

Condividi questo articolo sui social o stampalo

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *