Adolescenti e dipendenze, se ne parla a Stile Libero di Grottammare

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Il centro di aggregazione giovanile Stile Libero (via del Mercato) ospita due incontri per affrontare direttamente con gli adolescenti il tema delle dipendenze.

Il primo appuntamento è fissato a giovedì prossimo, 29 novembre. Le due date sono comprese nella progettualità dell’Unità di Strada dell’Ambito Territoriale Sociale 21 e rientrano nelle attività di prevenzione del disagio e promozione del benessere. Nel dettaglio:

-Giovedì  29 novembre, S.O.S.TANZE – Incontro su sostanze e giovani. Interverrà il dott. Cristian Borraccini che porterà la sua decennale esperienza di psicologo e psicoterapeuta in comunità residenziale e di responsabile clinico nella diagnosi di dipendenza patologica. Borraccini è attualmente psicologo negli sportelli d’ascolto degli Istituti scolastici e c/o il consultorio di San Benedetto del Tronto per l’ ATS 21 nel servizio di “affido”.

-Martedì 11 Dicembre, NASCI, CRESCI E POSTA – Incontro sull’utilizzo di Internet e Social Network. Interverrà il dott. Aurelio Carassai, psicologo/psicoterapeuta di lunga esperienza come docente formatore  e come coordinatore di residenza protetta. Carassai lavora come psicologo negli sportelli d’ascolto degli Istituti Scolastici del territorio.

La partecipazione è libera. Gli incontri avranno inizio alle ore 17 e sono dedicati  a ragazzi dai 12 anni in su.

“La migliore forma di prevenzione è informare – affermano l’assessore Lorenzo Rossi e la consigliera delegata alle Politiche giovanili Martina Sciarroni – . Grazie alla collaborazione con l’Unità di Strada dell’Asur, i nostri centri di aggregazione giovanili dimostrano di non essere solo dei luoghi di divertimento ma anche degli spazi dove prendere consapevolezza su certi rischi. Abbiamo scelto di affrontare con dei professionisti, in modo concreto e tutt’altro che moralista, due devianze molto diverse tra loro, ma entrambe pericolose: la dipendenza da sostanze stupefacenti e l’uso patologico di internet e dei social network”.

“L’Unità di strada – fa sapere il dott. Romeo Vannicola per l’Equipe dell’US – realizza   interventi di informazione e di sensibilizzazione sugli effetti e sui rischi legati all’assunzione di sostanze stupefacenti, alcol, gioco d’azzardo patologico, doping, utilizzo di internet e social network, realizza inoltre incontri finalizzati alla decostruzione degli stereotipi etnici. Si rivolge soprattutto ai giovani ma anche alle istituzioni scolastiche, enti comunali agli operatori sociali, al mondo del volontariato, alle associazioni giovanili e culturali e ai gestori dei locali nei luoghi del divertimento.”.

Il servizio è promosso dall’Ambito Territoriale Sociale 21 in collaborazione con il Servizio Territoriale Dipendenze Patologiche dell’Area Vasta n. 5 di Ascoli Piceno e San Benedetto del Tronto. La gestione del servizio è affidata alla Cooperativa Sociale “COOSS Marche”.

A questi primi due incontri rivolti direttamente agli adolescenti, a gennaio, seguiranno due appuntamenti pensati per i genitori. Il programma è in via di definizione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *