A Grottammare “Io compro sostenibile”

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

GROTTAMMARE – In alternativa al famoso black friday la Omnibus Omnes lancia un’iniziativa all’insegna degli Obiettivi Sostenibili ONU: “Io Compro Sostenibile”. L’iniziativa si svolgerà venerdì 30 novembre in Piazza Fazzini a Grottammare con il patrocinio Unric Onu Italia e del comune di Grottammare.
La Omnibus Omnes sistemerà un banco di regali aperto a tutti, dove chiunque potrà prendere gratis o a sua volta regalare oggetti utili, nuovi o in buono stato, da dvd o oggetti per la casa. Il senso della manifestazione è la sensibilizzazione e l’invito all’acquisto sostenibile e al riciclo, contro gli sprechi che danneggiano l’ambiente e contro un consumismo che crea tanti rifiuti nonché disparità sociale tra chi può acquistare e chi ha difficoltà economiche. “Io Compro Sostenibile” si collega al Buy Nothing Day, la Giornata del Non Acquisto e alla Campagna Europea di Sensibilizzazione “Spreco Zero 2018”.

Il presidente della Omnibus Raffaella Milandri ha detto:”Mi appello a tutti i cittadini, chiunque voglia venire a prendere qualcosa, può farlo liberamente e chiunque ha qualcosa da donare saremo felici di riceverlo. Vi invito a seguirci su Facebook “Io Compro Sostenibile” dove in questi giorni stiamo pubblicando la lista degli oggetti gratuiti messi a disposizione dai volontari. Sono previsti anche oggetti ingombranti come ad esempio pneumatici o elettrodomestici, ma non saranno portati al banco, dovranno essere prenotati per il ritiro. Il Sindaco di Grottammare Enrico Piergallini e l’assessore Alessandra Biocca si sono espressi così:”Abbiamo accolto con entusiasmo la proposta della Omnibus Omnes”.”Io Compro Sostenibile” e una giornata per riflettere sulle abitudini di consumo e sulla possibilità di fare acquisti in maniera più ragionata, sviluppando una maggiore coscienza critica, nel rispetto dell’ambiente, ma anche dei popoli meno fortunati. Ci sarà un banco di regali eco-sostenibili per tutti, frutto della collaborazione di volontari molto attenti al riciclo e allo spreco come il presidente del Circolo Anziani Franca Picchi. Dobbiamo riflettere su cosa ci sia necessario per vivere bene”.

Patrizia Neroni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *