Acquaviva ricorda la giornata mondiale contro la violenza sulle donne

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

ACQUAVIVA PICENA – L’amministrazione comunale e la cittadinanza di Acquaviva Picena non potevano rimanere indifferenti alla Giornata Mondiale contro la violenza alle donne che si celebrerà domenica 25 novembre, data scelta dalle Nazioni Unite in ricordo del giorno in cui furono uccise le sorelle Mirabal perché considerate rivoluzionarie dal governo dittatore della Repubblica Dominicana.

Venerdì 23 novembre il sindaco Rosetti, il vice sindaco Balletta, la dirigente scolastica Valentina Bellini e le docenti della scuola di Acquaviva si sono ritrovati nel cortile della scuola per attendere l’arrivo di una panchina rossa, simbolo della giornata contro la violenza sulle donne. I ragazzi dell’istituto scolastico di Acquaviva insieme all’insegnante Agresti hanno potuto esprimere i loro sentimenti riguardo questa giornata attraverso dei disegni. Il sindaco Rosetti ha detto: “Questa è una giornata importante e non deve rimanere vincolata ad un solo giorno, per tutto l’anno il pensiero deve andare ai troppi casi di violenza di cui veniamo a conoscenza. La donna è vita, va sempre difesa e mai violata, né materialmente, né psicologicamente”. Il vice sindaco Balletta ha detto: “La donna deve essere amata e rispettata ogni giorno perché è la persona più importante che ci sia al mondo, la donna è vita, è energia, è forza. La donna arricchisce la vita dell’uomo e del mondo in generale, chi le calpesta si impoverisce di questa ricchezza. Abbiamo lasciato questa panchina alla scuola perché il rispetto per le donne lo si deve infondere fin da bambini”. L’amministrazione comunale ringrazia la carrozzeria Spaider Car di Viviani Carlo per aver tinteggiato di rosso la panchina e Martina Felicioni per averla impreziosita con la scritta.

Patrizia Neroni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *