San Benedetto, l’Arma dei Carabinieri ha onorato la Sua Patrona “Virgo Fidelis”

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

Di Elbano Bovara

DIOCESI – Il 21 Novembre l’Arma dei Carabinieri festeggia la Sua Patrona “VIRGO FIDELIS” la data è stata scelta per ricordare il sacrificio del gruppo carabinieri al comando del col. Ugolini posti a difesa di “sella Culqualber” nella regione centro settentrionale dell’Etiopia, a sud est di Gondar, zona di difesa più esposta. Dopo aspri combattimenti, dal 6 agosto al 21 novembre 1941, contro forze preponderanti contendevano corpo a corpo il passo agli avversari. Una medaglia d’Oro al V.M. lega la bandiera dell’Arma a tutti quei caduti citati nel bollettino di guerra n.539 del Comando Supremo che recita: “si è gloriosamente distinto il Battaglione Carabinieri Reali, il quale esaurite le munizioni, ha rinnovato fino all’ultimo i suoi travolgenti contrattacchi all’Arma bianca. Quasi tutti i carabinieri sono caduti.”

La ricorrenza è stata ricordata con due cerimonie, la prima organizzata dal Comandante Provinciale Carabinieri di Ascoli Piceno, Col. Ciro Niglio, alle ore 11,00 nella Cattedrale della nostra città, con la Santa Messa celebrata dal Vescovo Monsignor Carlo Bresciani, alla presenza del Prefetto Dott.ssa Rita STENTELLA, dai sindaci di Ascoli Piceno e San Benedetto, Castelli e Piunti e di molti altri comuni della provincia, nonché da autorità Militari. Affollavano la navata centrale della rinnovata Cattedrale i comandanti delle compagnie e quelli delle stazioni dipendenti e le rappresentanze dell’Associazione Nazionale Carabinieri con le loro bandiere.

Al termine della Santa Messa il Col. Niglio ha ricordato la ricorrenza con la lettura della motivazione della medaglia d’Oro alla bandiera e dopo la foto ricordo sulla gradinata della cattedrale, insieme al Vescovo e tutte le Autorità intervenute, è stata deposta una corona sul cippo dei caduti Maresciallo NARDONE e Carabiniere CECI uccisi dai Tedeschi in ritirata il 28.11.1943.

La seconda cerimonia organizzata dall’Associazione Nazionale Carabinieri di San Benedetto, per tutti i propri iscritti, ha avuto luogo nella chiesa Parrocchiale di San Pio X, ove la Santa messa è stata celebrata dal Parroco Monsignor Vincenzo Catani ed arricchita dai canti della corale Tebaldini magistralmente diretta dal suo maestro storico Guerrino Tamburrini.

La cerimonia si è conclusa con la recita della preghiera del Carabiniere da parte del Presidente M.M.A. Gianpaolo Mantonavi che ha poi intrattenuti i partecipanti durante il rinfresco organizzato nei locali dell’oratorio dalle Benemerite della sezione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *